Sabato 19 Ottobre 2019
Oltre 700mila euro per la messa in sicurezza e l'ammodernamento del plesso


Nizza di Sicilia. Salvato il doppio finanziamento per la media "Alfieri"

di Gianluca Santisi | 11/07/2015 | ATTUALITÀ

1087 Lettori unici

Il plesso della media "Alfieri" interessato dai lavori

Doppio finanziamento per la scuola media “Vittorio Alfieri” di Nizza di Sicilia. Il primo, concesso dallo Stato, ammonta a circa 600mila euro; il secondo, deliberato dal Cipe, è pari a 169mila euro. Per evitare dannose sovrapposizioni, che avrebbero potuto portare alla revoca di uno dei due contributi, l’Amministrazione comunale ha chiesto e ottenuto un incontro al Provveditorato interregionale opere pubbliche di Palermo per la definizione dei lavori da realizzare. La soluzione è stata trovata utilizzando il finanziamento del Cipe per le opere esterne, mentre quello dello Stato servirà per i lavori interni di messa in sicurezza e ammodernamento dell’edificio che sorge sul lungomare “Unità dell’Italia”. Questi ultimi interventi hanno già preso il via. Il progettista e direttore dei lavori, l’arch. Umberto Giorgio, ha dovuto redigere un’apposita perizia di variante, senza aumento globale di spesa, puntando a risolvere tutte le criticità presenti all’interno dell’edificio e tralasciando eventuali interventi esterni che saranno eseguiti con il progetto che sarà redatto dal Provveditorato interregionale. In base alla perizia di variante, l’importo complessivo dei lavori in fase di esecuzione ammonta a 603mila 427 euro, di cui 358mila per lavori a base d’asta e 140mila per somme a disposizione dell’Amministrazione comunale. La ditta vincitrice dell’appalto ha sede a Belpasso (Ct) e ha presentato un ribasso d’asta del 32,2103%.

Più informazioni: media alfieri nizza  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.