Venerdì 18 Ottobre 2019
Primo incontro del progetto promosso dall'Istituto comprensivo di Alì Terme


Nizza, studenti a lezione di legalità con la Guardia di Finanza

di Gianluca Santisi | 05/03/2017 | ATTUALITÀ

1485 Lettori unici

Avvicinare gli studenti al lavoro della Guardia di Finanza, far conoscere gli ambiti di intervento e apprenderne alcune modalità operative. Ha riscontrato grande successo l’iniziativa dell’Istituto comprensivo di Alì Terme che ha ospitato il primo incontro nell’ambito del progetto di “Educazione alla legalità economica” svolto in collaborazione con le Fiamme gialle. L’incontro ha avuto luogo nei locali della scuola secondaria di primo grado “Vittorio Alfieri” di Nizza di Sicilia e ha avuto come protagonista il personale della Guardia di Finanza di Taormina, che sta attuando, in collaborazione con le scuole messinesi, la quinta edizione del progetto. Un’iniziativa finalizzata a promuovere, nell’ambito dell’insegnamento di “Cittadinanza e Costituzione”, attività volte a diffondere il concetto di “sicurezza economica e finanziaria”, a sottolineare il messaggio che “rispettare le regole conviene” e a far conoscere ai ragazzi il ruolo rivestito dalla Guardia di Finanza. L’attenzione e l’interesse manifestati dagli studenti durante l’incontro, che si è svolto sotto il coordinamento della professoressa Mimma Brigandì, referente del progetto “Legalità” dell’Istituto comprensivo di Alì Terme, sono stati molto elevati: gli stessi ragazzi, infatti, hanno partecipato attivamente alla discussione con domande e interventi pertinenti, grazie all’uso di strumenti multimediali, utilizzati dagli ufficiali della Guardia di Finanza per rendere più accessibile il messaggio, data la fascia d’età dei ragazzi, e all’intervento delle Unità Cinofile di stanza a Messina, con i cani, sottoposto ad uno speciale addestramento, che hanno effettuato una coinvolgente dimostrazione pratica nel cortile scolastico, simulando la ricerca di sostanza stupefacenti. I prossimi incontri, già programmati, riguarderanno la scuola primaria “San Giovanni Bosco” di Nizza e la scuola secondaria di primo grado di Alì Terme.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.