Mercoledì 13 Novembre 2019
A S. Teresa si riaccende la passione per il divertimento


Notte Bianca il 17 agosto e la novità del Carnevale estivo

di Gianluca Santisi | 05/07/2013 | ATTUALITÀ

2864 Lettori unici | Commenti 2

S. TERESA. “Ancora non si sa se ce la facciamo…”. Mi risponde così il presidente del Consiglio comunale, Danilo Lo Giudice, quando gli chiedo notizie, via sms, su quanto mi è appena arrivato all’orecchio: l’Amministrazione comunale starebbe organizzando il Carnevale estivo sul lungomare. La notizia è ghiotta, anche perché si tratterebbe di fare qualcosa a cui spesso a S. Teresa si è pensato ma mai gli amministratori hanno avuto la volontà o la capacità (fate voi) di concretizzare. Voglio saperne di più e così non mollo la presa. Rilancio con un altro sms ma anche il secondo tentativo è un mezzo buco nell’acqua: “Dobbiamo vedere la disponibilità dei carristi…”, mi risponde. E’ chiaro che non vuole sbottonarsi, ma dagli ambienti di palazzo continua ad arrivarmi voce che l’organizzazione non è poi così in alto mare. Certo portarla a compimento non è affatto facile e comprendiamo la riluttanza del presidente Lo Giudice a parlarne. Lui che è un tipo pragmatico vuol prima essere certo di poterci riuscire. Inutile fare proclami o creare false aspettative. Per prima cosa, c’è da fare i conti con le ristrettezze di bilancio. E un evento del genere mica costa poco. Anche se i carri allegorici, in linea di massima, ci sono già (sfilerebbero quelli del Carnevale invernale…) e servirebbe “solo” adattare i costumi al clima sensibilmente più caldo. Ma c’è pure di mezzo l’aspetto logistico: chiudere il lungomare e liberare la Nazionale dalle auto per consentire il doppio senso di marcia. Roba da far tremare i polsi durante il caos estivo. Ma mi fermo qui perché sto sforando nel campo delle ipotesi. Certo sarebbe un gran bel colpo per la cittadina jonica. Qualche anno fa, se non ricordo male, ci aveva provato l’allora assessore agli Spettacoli, Gianandrea Agnoni, ma il sindaco Morabito disse “no” e la cosa morì lì. Oggi ci riprova l’Amministrazione De Luca. Se son rose…
Intanto, l’estate 2013 ripartirà da una certezza: si farà la Notte Bianca, già fissata per il 17 agosto. Le ristrettezze economiche non hanno scoraggiato gli amministratori locali che hanno fatto nuovamente appello alla disponibilità di artisti, associazioni e imprese. Chi vuole esibirsi o offrire un proprio servizio gratuitamente può presentare domanda in Municipio. C’è tempo sino al 20 luglio. Il Comune pagherà Siae e service audio. Parte il terzo sms all’indirizzo del presidente Lo Giudice e in pochi secondi arriva la risposta: “Stiamo impostando il tutto con tante difficoltà, soprattutto economiche. Punteremo principalmente a valorizzare le attività e gli artisti locali, anche se ci saranno alcune novità rispetto al passato…”.

Più informazioni: notte bianca  carnevale estivo  


COMMENTI

aldo di battista | il 06/07/2013 alle 16:16:13

"Ci saranno alcune novità rispetto al passato"...: speriamo almeno che non si spenda quanto l'anno scorso, con fatture portate poi in consiglio come debiti fuori bilancio per importi elevati non preventivati. Il carnevale si fa a carnevale, non in estate. Ma forse dentro il municipio è sempre carnevale...

GIUSEPPE IL CAPITANO! | il 16/07/2013 alle 12:34:18

il carnevale si fa pure in estate..vedi acireale s. alessio e mille altre località d'italia e del mondo...ma qui vogliamo un paese dormitorio, niente musica niente manifestazioni, solo silenzio e critiche.. facciamo turismo e intrattenimento con le processioni dei santi ( oggi è la nostra Santa patrona ave maria) e le bancarelle dei catanisi e di cinisi che hanno bloccato un paese.. W SANTA TERESA!!

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.