Giovedì 12 Dicembre 2019
Verranno attivati dal prossimo anno scolastico. L'elenco completo delle scuole coinvolte


Sicilia, nuovi indirizzi di studio per le scuole superiori

di Andrea Rifatto | 31/03/2014 | ATTUALITÀ

3523 Lettori unici

Oltre cento nuovi indirizzi di studio in 99 istituti

L’assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione Professionale Nelli Scilabra ha firmato il 20 marzo scorso il decreto per l’attivazione dei nuovi indirizzi di studio per le scuole secondarie di secondo grado, con decorrenza dall’anno scolastico 2014/2015. Il provvedimento ha già ricevuto il via libera del ministero dell’Istruzione e dovrà adesso essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.
Con la Circolare n. 21 del 25 ottobre scorso il dirigente generale del Dipartimento dell’Istruzione e della Formazione Professionale dott.ssa Anna Rosa Corsello aveva invitato gli istituti d'istruzione secondaria di secondo grado ad avanzare proposte di istituzione di nuovi indirizzi di studio, al fine di porre in essere gli interventi necessari per conseguire una più razionale ed efficace distribuzione dell’offerta formativa sul territorio regionale. Le richieste dovevano rispettare le vocazioni culturali, produttive, formative ed occupazionali espresse dal territorio di riferimento delle scuole e al contempo garantire l’esercizio del diritto di scelta degli studenti e delle famiglie. I nuovi indirizzi di studio richiesti dovevano inoltre essere coerenti con la riforma della scuola superiore e proposti secondo le tabelle di confluenza degli istituti tecnici, degli istituti professionali e dei licei, per settore, indirizzo e articolazione. 

I dirigenti degli istituti richiedenti hanno inviato la documentazione ai dirigenti degli Uffici scolastici-Ambiti territoriali provinciali competenti per territorio, che dopo aver acquisito il visto del Consiglio scolastico provinciale, hanno provveduto alla formulazione del proprio parere, non vincolante, su ciascuna proposta avanzata dagli istituti. Le richieste, corredate dalle delibere degli organi collegiali dell'istituzione scolastica e dalla delibera del Commissario straordinario della Provincia di riferimento, con indicata l’eventuale assunzione degli oneri, sono state poi inviate all’assessorato regionale nel mese di dicembre. Il Dipartimento dell’Istruzione e della Formazione Professionale ha quindi redatto una relazione istruttoria in merito ai nuovi indirizzi di studio per le scuole secondarie di secondo grado nell’anno scolastico 2014/2015, valutando se le richieste fossero rispondenti ai requisiti di coerenza ed omogeneità ai processi di razionalizzazione della rete scolastica.
L’attivazione dei nuovi indirizzi, sancita col decreto firmato dall’assessore Scilabra, è subordinata all’effettiva concreta sussistenza delle condizioni previste dalla normativa di riferimento, con particolare riguardo alla presenza del prescritto numero di alunni, alle necessarie delibere di assunzione degli oneri di legge da parte dell’Ente locale competente, alla disponibilità di locali idonei e di attrezzature necessarie per l’attivazione, oltre che all’adeguatezza della rete dei trasporti. L’istituzione scolastica dovrà inoltre osservare i limiti indicati dalle vigenti disposizioni in materia di dotazione organica del personale docente: tutte condizioni che dovranno essere verificate dal direttore generale dell'Ufficio scolastico regionale per la Sicilia. Qualora dovesse venire a mancare il numero prescritto di alunni, l'attivazione dei nuovi indirizzi di studio verrà posticipata all'anno scolastico 2015-2016. 

In 99 istituti scolastici dislocati in tutta la Sicilia verranno quindi avviati complessivamente oltre cento nuovi indirizzi di studio, in base alle richieste avanzate all’assessorato regionale: la provincia in cui il maggior numero di scuole coinvolte è Messina con 22 istituti scolastici, seguita da Agrigento (17), Catania (16), Palermo (12), Trapani (9), Caltanissetta (8), Ragusa (7), Siracusa (7); fanalino di cosa la provincia di Enna con una sola richiesta inviata all'assessorato regionale. 

Elenco completo istituti scolastici e nuovi indirizzi di studio attivati

Nella riviera jonica messinese verranno attivati nuovi indirizzi nei seguenti istituti scolastici:

- Liceo scientifico statale "Caminiti": attivazione indirizzo Scienze applicate sede di S. Teresa di Riva; attivazione Liceo linguistico sede di Giardini Naxos.

- Istituto di istruzione superiore "Pugliatti": attivazione indirizzo Produzione prodotti dolciari artigianali ed industriali sede di Taormina; attivazione indirizzi Apparati, impianti e servizi tecnici industriali e civili, Manutenzione dei mezzi di trasporto sede di Furci Siculo

Più informazioni: scuola  nuovi indirizzi di studio regione sicilia  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.