Sabato 19 Ottobre 2019
Comune e Ato Me 4 in sinergia per gestire il servizio. Via i cassonetti dalle strade


Pagliara, nuovo corso nella gestione dei rifiuti: da luglio scatta il porta a porta

di Redazione | 20/06/2019 | ATTUALITÀ

388 Lettori unici

Cassonetti lungo le vie di Pagliara

Nuovo corso anche a Pagliara nella raccolta dei rifiuti. A giorni scatterà infatti la differenziata “porta a porta” e dopo un lungo iter burocratico, l’Amministrazione comunale del sindaco Sebastiano Gugliotta è riuscita a raggiungere l’obiettivo in collaborazione con l’Ato Me4. Dal 1 luglio stop ai cassonetti in strada e via alla raccolta domiciliare con l’esposizione dei rifiuti differenziati secondo un apposito calendario che sarà distribuito nei prossimi giorni. “Finalmente verranno eliminati dalla strada i fastidiosissimi bidoni dell’immondizia – spiegano gli amministratori – all'inizio non sarà semplice, ma siamo certi che con la collaborazione di tutti Pagliara raggiungerà prestissimo delle percentuali molto alte. Un altro grande passo in avanti è stato fatto”. In questa prima fase potranno essere utilizzati dei normali sacchetti o contenitori, nell'attesa che vengano consegnati al Comune gli appositi mastelli (ciò dovrebbe avvenire nel giro di qualche settimana). Intanto l’Amministrazione ha fissato una serie di incontri informativi per illustrare il nuovo servizio alla cittadinanza. Il primo si svolgerà sabato 22 giugno, alle 18.30, nella sala consiliare del municipio. Il secondo incontro è stato invece fissato per martedì 25 giugno, alle 18.30, in piazza San Giovanni, a Locadi. Il terzo e ultimo appuntamento sarà sabato 29 giugno, alle 18.30, nell’auditorium della frazione Rocchenere. Nei prossimi giorni sarà distribuito a tutti i cittadini il calendario settimanale della raccolta.

Oltre al sistema “porta a porta”, si potrà utilizzare il Centro intercomunale per la raccolta differenziata di Furci, che sorge in contrada Santa Marina lungo la strada che costeggia il torrente Savoca, dopo la frazione Grotte. Il Ccr sarà aperto da lunedì a sabato dalle 6 alle 19 e domenica dalle 6 alle 12. Nel centro, gestito dall’Ato Messina 4, si possono conferire rifiuti di carta, plastica, vetro, alluminio, legno, ingombranti (divani, cucine, sedie, mobili e arredi vari), abiti usati, lampade al neon, frigoriferi, lavatrici, condizionatori, materiali ferrosi, accumulatori al piombo, batterie di automobili usate, televisori, computer e altro materiale elettrico, sfasci e ramaglie provenienti dalla cultura del verde pubblico e privato.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.