Mercoledì 24 Aprile 2019
Formata una prima classe dopo 5 anni. Il saluto di dirigente e Amministrazione


Riparte il Professionale di Letojanni: nuovo slancio e fiducia nell'istituto

di Andrea Rifatto | 18/09/2018 | ATTUALITÀ

3802 Lettori unici

Dirigente, docenti e assessore oggi in classe

Una classe per ridare speranza a una scuola che per anni è stata punto di riferimento degli studenti del comprensorio jonico ma su cui sono calati da tempo i riflettori. L’Istituto Professionale per i Servizi commerciali di Letojanni riparte con grande fiducia puntando al suo rilancio e lo fa con una prima classe che da oggi consentirà di tenere aperto il plesso, dipendente dall’Istituto superiore “Caminiti-Trimarchi” di S. Teresa di Riva, dove lo scorso giugno si sono diplomati gli studenti dell'ultimo corso di studi iniziato nel 2013. Da allora di iscrizioni a Letojanni non se ne erano più registrate, per sfiducia verso una scuola che per anni ha formato migliaia di giovani provenienti dalla fascia compresa tra Scaletta e Giardini, dalla valle dell'Alcantara e dai comuni jonici del Catanese ma che, anche per l’offerta formativa concorrenziale dell’istituto “Pugliatti” di Taormina a seguito della riforma Gelmini che ha tolto ai Professionali l'indirizo turistico assegnanfolo ai Tecnici e per un incremento delle iscrizioni ai licei, a cui si aggiunta la mancata assegnazione dell’indirizzo Alberghiero nel 2010, è rimasta nel limbo. E il rischio che nell’edificio di via Monte Bianco la campanella non suonasse più era concreto. Docenti e dirigente hanno però lavorato per scongiurarlo. Sedici gli studenti (nove oggi presenti il primo giorno, altri due in attesa di nulla osta da altri istituti) che adesso hanno scelto il Professionale di Letojanni, che come consentito dal decreto legge Fedeli del 2017 ha proposto l’opzione “Promozione commerciale e pubblicitaria”. Ad accoglierli nell’aula al piano terra è stata questa mattina la responsabile del plesso, la professoressa Stefania Bucalo, insieme ai colleghi Maurizio Isaja (addetto alla vigilanza) e Pina Lo Re: un momento particolare ed emozionante per gli alunni ma anche per le loro famiglie, a cui la scuola ha chiesto massima collaborazione per far sì che il percorso scolastico sia il più agevole possibile.

“Abbiamo creduto molto nel rilancio di questa scuola – ha spiegato la prof.ssa Bucalo – incrementando sin da gennaio le attività di orientamento per far conoscere ai ragazzi la nostra realtà. Grazie alla riforma del 2017, che ha arricchito di competenze gli istituti professionali, è stato possibile introdurre un nuovo indirizzo di studio e abbiamo scelto Promozione commerciale e pubblicitaria perché riteniamo possa offrire competenze utili ai ragazzi per introdursi nel mondo del lavoro una volta ottenuto il diploma. La nuova legge ha anche potenziato i laboratori e siamo passati da due a sei ore di lezione – ha aggiunto la responsabile del plesso – e proseguiremo anche con le attività di alternanza scuola-lavoro”. A Letojanni presteranno servizio 15 docenti e l’orario didattico prevede 32 ore settimanali (dal lunedì al venerdì 8-14 e lunedì 14.30-16.30). A mezzogiorno è giunta a scuola anche la dirigente del “Caminiti-Trimarchi”, Carmela Maria Lipari, che ha evidenziato l’importanza della formazione della prima classe quest’anno per garantire il mantenimento dell’apertura del plesso e ha ringraziato l’Amministrazione comunale per aver attuato gli interventi necessari alla ripresa delle lezioni, ossia l’adeguamento dell’impianto elettrico, la tinteggiatura dei locali e la sistemazione dei bagni. Per l’assessore alla Pubblica Istruzione, Teresa Rammi, “una giornata importante per Letojanni: saremo sempre accanto a voi – ha detto agli studenti - e vi coinvolgeremo in tutte le iniziative culturali che organizzeremo in paese”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.