Martedì 17 Settembre 2019
Verifiche su tutto il perimetro dell'edificio dopo la segnalazione della dirigente


Rischio crolli ai licei di S. Teresa, intervengono i Vigili del Fuoco - FOTO

di Andrea Rifatto | 24/10/2018 | ATTUALITÀ

1163 Lettori unici

I pompieri al lavoro sui prospetti

Sono arrivati i Vigili del Fuoco all'Istituto superiore Caminiti-Trimarchi dopo le segnalazioni della dirigente scolastica Carmela Maria Lipari sul rischio di caduta di calcinacci dai prospetti e dai cornicioni dell'edificio. Nei giorni scorsi alcune aree del cortile erano già state transennate per evitare che eventuali crolli mettessero a rischio l'incolumità della popolazione scolastica e la dirigente aveva fatto presente alla Città metropolitana di Messina, ente responsabile in materia di strutture scolasiche superiori e al Comune come fosse necessario intervenire per verificare lo stato di tutte le facciate dell'immobile. Così oggi alle 14 sono intervenuti i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Letojanni e un'autoscala giunta dal Comando provinciale di Messina: il cortile è stato sbarrato al pubblico e i pompieri, sotto le direttive del caposquadra Tommaso Lombardo, hanno iniziato l'attività di controllo dei parapetti all'ultimo piano dell'edificio, dei cornicioni e dei pilastri esterni, procedendo a rimuovere numerosi tratti di intonaco già distaccati e in molti casi a rischio di imminente caduta al suolo, così da rimuovere i pericoli per quanti quotidianamente transitano intorno la scuola. Alle operazioni hanno partecipato anche gli operai della Città metropolitana, giunti a S. Teresa insieme al geometra Gaetano Maggioloti, tecnico dell'ex Provincia che ha seguito gli interventi, di recente delegato dal sindaco metropolitano per le questioni in materia di edilizia scolastica. La problematica viene attenzionata anche dal responsabile del Servizio Edilizia Scolastica della Città Metropolitana, il geometra Nuccio Miceli e dal dirigente tecnico Francesco Roccaforte. Sul posto anche la Polizia municipale e gli operai del Comune, che hanno fornito le transenne con le quali è stata interdetta tutta la zona del cortile a ridosso della struttura. "C'è stato un interesse comune della Città metropolitana e dell'Amministrazione comunale di S. Teresa - spiega la diigente Lipari - nell'agire celermente dopo la mia segnalazione. L'intervento è stato effettuato nel pomeriggio dopo il termine delle lezioni così da non intralciare gli studenti. Domani le attività proseguiranno normalmente". Gli studenti del Liceo classico continueranno ad utilizzare la biblioteca per accedere a scuola, mentre quelli dello Scientifico le scale di emergenza sul retro.


Più informazioni: cornicioni licei s. teresa  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.