Sabato 08 Agosto 2020
Oggi e domani le solenni celebrazioni con il vescovo ausiliare Cesare Di Pietro


Roccafiorita, entra nel vivo la 75esima festa della Madonna dell'Aiuto

di Filippo Brianni | 25/08/2018 | ATTUALITÀ

1922 Lettori unici

La partenza verso il monte Kalfa

Entra nel clou oggi e si chiude domani a Roccafiorita la lunga 75esima edizione della festa della Madonna dell’Aiuto. Proprio in virtù del particolare anniversario, infatti, Parrocchia retta da padre Paolino Malambo e il Comitato hanno deciso di avviare i festeggiamenti già il 24 maggio scorso, giorno liturgicamente dedicato a Maria Ausiliatrice. Proprio il 24 maggio la statua della Madonna dell’Aiuto è stata portata in processione al santuario in cima al monte Kalfa. In genere ciò avveniva il venerdì precedente all’ultima domenica di agosto. Quest’anno invece, ieri, è salito soltanto lo stendardo. Da oggi il consolidato “copione” della festa torna ad essere uguale. Alle 9.30 è partita la processione verso il monte Kalfa, dove alle 11.30 e alle 17 si terranno le sante messe nel santuario, seguite alle 18 dalla celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo ausiliare dell'Arcidiocesi di Messina, Cesare Di Pietro. Alle 20 la processione attorno al Santuario, nella suggestiva e panoramica cornice notturna del monte Kalfa, seguita dalla messa conclusiva delle 22. Domani mattina (domenica), dopo la messa delle 8.30, la Madonna sarà riportata a Roccafiorita, dove alle 11.30 avrà luogo una messa. Nel pomeriggio, alle 16, il giro dello stendardo della Confraternita per le vie del paese, alle 17.30 santa messa e alle 19.30 messa solenne seguita dalla processione che chiuderà i festeggiamenti religiosi.

Proseguono gli eventi collaterali organizzati dal Comune e che dal 18 agosto allietano le serate “fioritane”. Domani si concluderanno gli spettacoli con una serata presentata da Salvo La Rosa e che prevede cabaret e musica con Litterio e la messinese Alice Caioli, seconda classificata all’ultimo Sanremo giovani. Intanto continua a “mietere” visitatori e curiosi il museo dalla Madonna dell’Aiuto, realizzato in piazza Autonomia grazie alla sinergia tra Comune, Parrocchia ed Archeoclub ed al progetto museale dell’architetto Ketty Tamà. La struttura espositiva, inaugurata il 18 agosto, resterà aperta anche dopo la festa e verrà ulteriormente potenziata. Così come in piena fase di potenziamento sono anche le strutture sul monte Kalfa, in particolare la casa del Pellegrino dove già durante la festa è stata rafforza la funzione ricettiva. Riattivate anche le procedure per il definitivo regolamento dei confini con il comune di Mongiuffi Melia.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.