Giovedì 22 Agosto 2019
Basato sul modello di comunità resiliente. In programma riunioni divulgative


Roccafiorita, ok al Piano di protezione civile per affrontare le emergenze

di Filippo Brianni | 01/03/2017 | ATTUALITÀ

1360 Lettori unici

Sul Piano di protezione civile di Roccafiorita il Consiglio comunale ha messo il definitivo timbro “fatto”. Dopo aver dato il via libera al regolamento, lo scorso dicembre, l’assemblea guidata da Fabio Orlando ha approvato in via definitiva anche il piano dettagliato di protezione civile, elaborato – a titolo gratuito – dall’arch. Ketty Tamà (responsabile del Lions Alert Team del Lions Club Valle d’Agrò-Letojanni) e dal dirigente dell’ufficio tecnico, Luciano Stracuzzi. Definiti luoghi e personale di intervento in caso di calamità, aree di attesa e di soccorso, modalità di intervento. A monte, l’individuazione della vulnerabilità del territorio e delle sue criticità, sia dal punto di vista sismico che idrogeologico, nonché degli incendi. Il Piano è stato redatto con un metodo progettuale che consente di essere visualizzato anche su Google Earth e di “georeferenziare” tutti i dati inseriti. Il Consiglio comunale si è ora impegnato a diffonderlo tra i cittadini “perché non appartiene agli uffici, ma alla gente”. L’idea è quella del modello della “comunità resiliente”, cioè capace di affrontare le emergenze rimanendo compatta ed efficiente, consapevole che – data la posizione di Roccafiorita e le condizioni delle strade – in caso di gravi calamità potrebbe passare molto tempo prima dell’arrivo dei soccorsi. Il Piano è già disponibile sul sito web del comune (clicca qui per leggerlo) e nelle prossime settimane verranno organizzate le prime riunioni divulgative.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.