Domenica 18 Agosto 2019
L’ostruzione della condotta ha costretto il Comune ad interdire un tratto di 300 metri


Roccalumera. Fogna in spiaggia, scatta il divieto di balneazione - FOTO

di Andrea Rifatto | 10/08/2015 | ATTUALITÀ

1620 Lettori unici | Commenti 1

La fuoriuscita di liquami sulla spiaggia

È emergenza igienico-sanitaria a Roccalumera, dove da ieri pomeriggio la spiaggia è stata invasa dai liquami fognari. Lo sversamento si è verificato in due diversi punti del lungomare, in corrispondenza di via Mirone e via SS. Crocifisso, a causa di un intasamento verificatosi all'altezza di via Verdi, dove la condotta non ha retto il maggiore afflusso di reflui causando la fuoriuscita della fogna sull’arenile, affollato di residenti e vacanzieri intenti a godersi la giornata di sole e investiti dagli odori nauseabondi sprigionatisi nell’aria. Il Comune è corso ai ripari transennando le aree in questione e stamane è intervenuto inviando sulla via marina una ditta specializzata con un autospurgo per ripulire la tubazione e far sì che possa smaltire regolarmente i reflui verso il depuratore comunale. Sul posto anche l’assessore alla Manutenzione, Elio Cisca, che ha spiegato i motivi all’origine l’inconveniente: “L’aumento della popolazione di Roccalumera nel fine settimana e le piogge di sabato – ha chiarito Cisca – hanno portato ad un aumento della quantità di liquami da smaltire e la tubazione del lungomare non ha retto completamente, causando lo sversamento in spiaggia in due diversi punti. Ci siamo attivati nell’immediato delimitando i tratti invasi dalla fogna e stiamo provvedendo a ripulire la condotta. Per evitare l’insorgere di ulteriori conseguenze di natura igienico-sanitaria il sindaco Gaetano Argiroffi ha inoltre emesso un’ordinanza che vieta la balneazione nel'area compresa tra i 150 metri a nord e a sud di via Verdi". 
Sulla questione è intervenuto il gruppo di minoranza di Roccalumera, guidato da Rita Corrini: “Abbiamo contattato gli amministratori, i quali ci riferivano che erano state attuate le prime misure a tutela dell’incolumità pubblica, consistenti nel transennare la zona oggetto dello sversamento – si legge nella nota diramata oggi – ma non sono stati adottati i provvedimenti urgenti e necessari per far cessare questa intollerabile situazione, che comporta un vero e proprio rischio igienico-sanitario. Gli sversamenti purtroppo interessano il territorio di Roccalumera ormai da troppo tempo con una frequenza precedentemente mai vista, senza che l’Amministrazione adotti misure preventive per la soluzione del problema e soprattutto, una volta verificatosi l’emergenza, attui tempestivamente tutte le iniziative idonee per dare una rapida soluzione alla problematica. Lasciare un’intera notte d’estate la fognatura libera di sversare sulla spiaggia – conclude la minoranza – a nostro avviso non rappresenta un intervento tempestivo”.


Più informazioni: fogna spiaggia roccalumera  


COMMENTI

Beppe Grillo | il 11/08/2015 alle 18:39:58

GRAZIE SINDACO, QUESTO è QUELLO CHE SI MERITANO I TURISTI CHE LASCIANO SOLDI ROCCALUMERA...

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.