Sabato 14 Dicembre 2019
Obiettivo prioritario dell'Amministrazione. Approvate due manovre di bilancio


Roccalumera, i fondi del Governo destinati alla sicurezza di due scuole

di Andrea Rifatto | 19/03/2019 | ATTUALITÀ

446 Lettori unici

La scuola media di Roccalumera

Saranno utilizzati per migliorare la sicurezza delle scuole i 50mila euro assegnati al Comune dal Ministero dell’Interno per la realizzazione di investimenti di messa in sicurezza di scuole, strade ed edifici comunali. La legge di Bilancio 2019 ha infatti previsto di assegnare per il 2019 delle somme ai comuni con popolazione fino a 20.000 abitanti, per un totale pari a 394 milioni 490mila euro. Il contributo è assegnato a tutti i comuni in base alla popolazione: 100mila euro per i comuni tra 10.001 e 20.000 abitanti, 70mila tra 5.001 e 10.000 abitanti, 50mila tra 2.000 e 5.000 abitanti e 40mila con meno di 2.000 abitanti. Roccalumera ha quindi ottenuto 50mila euro e dovrà iniziare gli interventi entro il 15 maggio. La Giunta del sindaco Gaetano Argiroffi ha ritenuto prioritario intervenire sui plessi scolastici, in particolare scuola media e scuola elementare Centro, con interventi di messa a norma dell’impianto antincendio. La somma assegnata dal Viminale ha comportato una variazione di esercizio provvisorio al bilancio 2018/2010, mediante l’istituzione di un nuovo capitolo di entrata, visto che è stato differito al 31 marzo il termine per l’approvazione del bilancio 2019/2021. Variazione che ha ricevuto il via libera dal revisore dei conti e non ha comportato alcuna alterazione degli equilibri. La Giunta ha inoltre approvato due variazioni al bilancio 2018/2021 applicando l’avanzo di amministrazione vincolato presunto al 31 dicembre scorso: le due “manovrine” si sono rese necessarie a fronteggiare interventi urgenti per evitare danni all’Ente: 150mila euro per mutuo Cassa Depositi e Prestiti per manutenzione straordinaria antica filanda, 150mila euro assegnati dalla Protezione civile per manutenzione straordinaria beni immobili,  34mila 586 euro della Regione per le verifiche di vulnerabilità sismica degli edifici comunali e 41mila per la sottoscrizione della contrattazione del personale.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.