Giovedì 22 Agosto 2019
Modificate le ordinanze del 2012 per andare incontro ai commercianti


Roccalumera, sosta con disco orario istituita su quasi tutta la Statale

di Andrea Rifatto | 12/12/2018 | ATTUALITÀ

429 Lettori unici

Un tratto con disco orario su via Umberto I

Dopo anni di applicazione a intermittenza e controlli più o meno blandi, la sosta con disco orario è stata regolamentata con un provvedimento del Comune. Un’ordinanza firmata dal sindaco Gaetano Argiroffi ha infatti modificato due documenti analoghi di febbraio e giugno 2012, firmati dall’allora sindaco Gianni Miasi, con i quali venne introdotta la sosta con obbligo di disco orario e allo stesso tempo istituito il senso unico sulla Statale 114. Nell’atto siglato dall’attuale primo cittadino viene evidenziato come diversi esercenti hanno chiesto l’ampliamento delle zone con la sosta tramite disco orario e si è dunque ritenuto di aderire a tale richiesta per garantire la rotazione della sosta vicino ai negozi e andare incontro alle esigenze dei commercianti. La situazione, dopo l’ultimo provvedimento con integrazioni e modifiche, prevede che la sosta dei veicoli con disco orario avvenga su via Umberto I dal civico 2 alla via Vespucci, dal 2 al 12, dal 74 all’88, dal 90 al 114, dal 128 al 146, dal 234 al 236, dal 288 al 302, dal 326 al 338, dal 366 al 390, dal 428 al 434, dal 438 al 444, dal 490 al 498, dal 599 al 562, dal 582 al 588 e dal 608 al 628; poi su via Mazzullo lato Catania nel tratto adiacente piazza Pablo Pino e su via Vespucci dal civico 2 al civico 14. La sosta è consentita per un massimo di 60 minuti nelle fasce orarie dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20. Nel resto degli stalli di parcheggio esistenti a Roccalumera la sosta sarà libera senza alcuna limitazione. Nelle scorse settimane l’argomento era stato discusso anche in Consiglio comunale dopo l’interrogazione presentata dalla minoranza, che contestava in particolare la sospensione della validità del disco orario durante i mesi invernali, mentre con l’arrivo dell’estate i vigili urbani erano tornati ad elevare le multe agli automobilisti che non lo rispettano. Una sospensione anomala, decisa dal Comune con l’applicazione di sacchi neri sulla segnaletica verticale. Adesso l’ordinanza fa chiarezza e il disco orario sarà sempre valido.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.