Mercoledì 23 Ottobre 2019
Il Comune punta adesso ai fondi del Governo dopo lo stop dello scorso anno


S. Teresa, ambizioso progetto per il primo campo da calcetto comunale

di Andrea Rifatto | 15/12/2018 | ATTUALITÀ

466 Lettori unici

L'area di Torrevarata dove è previsto il campo

Dopo lo stop all’iter di luglio dello scorso anno, l’Amministrazione comunale di S. Teresa di Riva punta adesso alle risorse del Fondo sport e periferie 2018 della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la realizzazione del campo da calcetto nel quartiere Torrevarata. La Giunta del sindaco Danilo Lo Giudice (assente perché impegnato all’Ars) ha approvato su proposta dell’assessore Domenico Trimarchi il progetto esecutivo di riqualificazione dell’area, dove sorge la pista di pattinaggio, per un importo totale di 360mila euro, di cui 135mila euro messi a disposizione dal Comune visto che il bando a attribuisce punti utili al collocamento più alto in graduatoria in caso di cofinanziamento. L’elaborato è stato redatto dall’ing. Onofrio Crisafulli dell’Ufficio tecnico comunale e inviato alla Presidenza del Consiglio. Un iter, quello per la costruzione del campo da calcetto a Torrevarata, iniziato quasi due anni fa e che era giunto quasi al termine, tanto che a maggio dello scorso anno era stata già bandita la procedura per affidare i lavori, previsti da un progetto esecutivo dal costo complessivo di 135mila euro (105mila 347 per lavori e 29mila 652 per somme a disposizione).

Due mesi dopo, però, il provvedimento venne revocato in quanto il sindaco chiese la modifica dell’elaborato, in particolare delle misure della superficie di gioco in erba sintetica: era stato infatti previsto un campo di 30,10 x 13,70 metri, misura non regolamentare quantomeno in larghezza secondo le norme della Federazione Italiana Gioco Calcio, e alla luce dell’acquisizione dell’area limitrofa da parte del Comune, dove è stata già realizzata una strada di collegamento tra le via Armando Diaz e Leonardo Sciascia, il primo cittadino invitò l’Ufficio Tecnico ad adeguare l’elaborato alle misure previste dalla Figc-Divisione Calcio a Cinque, ossia minimo 25x15 metri. Adesso il nuovo progetto, lievitato di 225mila euro, ha risolto questa criticità e previsto anche la realizzazione di muri di sostegno della via Diaz. Il campo da calcetto a Torrevarata è stato voluto dall’Amministrazione per valorizzare e riqualificare la zona ma soprattutto per far sì che S. Teresa abbia il primo campetto comunale. La struttura sportiva sorgerà nell’area limitrofa alla via Sciascia e verrà eliminata la pista di pattinaggio, costruita durante la legislatura del sindaco Carlo Lo Schiavo al posto del campetto che per decenni ha rappresentato l’unico luogo dove i ragazzi potevano riunirsi per giocare. Una scelta, quella di eliminare il campo di calcetto, che non fu apprezzata dai residenti e e che negli anni si è rivelata profondamente sbagliata, in quanto la pista è rimasta abbandonata tra il degrado e la ruggine.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.