Lunedì 15 Luglio 2019
Intervento della Polizia municipale su disposizione del sindaco


S. Teresa. Blitz in spiaggia, sequestrati ombrelloni e sdraio

di Redazione | 09/08/2016 | ATTUALITÀ

4009 Lettori unici

Le attrezzature sequestrate dalla Polizia municipale

Blitz in spiaggia questa mattina a S. Teresa di Riva per rimuovere gli ombrelloni lasciati dai bagnanti come segnaposto. L'operazione dei vigili urbani era stata annunciata nei giorni scorsi dal sindaco Cateno De Luca attraverso la sua pagina Facebook. “Violando il mio dovere di riservatezza – aveva scritto il primo cittadino – vi annuncio che nei prossimi giorni la Polizia municipale passerà per sequestrare, come l'anno scorso, tutti gli ombrelloni che sono in pianta stabile sulla spiaggia come segnaposto perennemente riservato”. Ma non tutti hanno recepito il messaggio e così questa mattina è scattata l'operazione "ombrellone selvaggio". In qualche ora sono stati sequestrati 97 ombrelloni, 6 sedie a sdraio e 2 tavolini lungo i 4 km di arenile. Il materiale è stato accatastato in un box nel parcheggio del palazzo municipale. “Evitate di presentavi al Comune per richiederne la restituzione – ha spiegato il sindaco De Luca – perché il materiale è sotto sequestro e rischiate anche una denuncia penale. Qualche giorno fa vi avevo avvertito ma evidentemente non ero stato persuasivo”. Lo scorso anno, in un analogo blitz, gli ombrelloni sequestrati erano stati 147. Quest'anno che le presenze nella cittadina jonica sembrano essere calate rispetto agli anni precedenti, nonostante l'Amministrazione abbia fatto uno sforzo non indifferente (quasi 100mila euro di investimento) per allestire una spiaggia libera attrezzata e ricca di servizi, come docce, passerelle, isole ecologiche per raccolta differenziata dei rifiuti e due postazioni di assistenza alla balneazione. Il calo di presenze non riguarda però la sola S. Teresa ma anche tutti gli altri centri costieri, da Capo Sant'Alessio a Capo Alì: un trend negativo che va avanti da anni e sembra, purtroppo, inarrestabile.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.