Mercoledì 11 Dicembre 2019
Passaggio da uno schieramento all'altro. E un assessore diventa avvocato


S. Teresa, cambio di casacca in Consiglio comunale... secondo il Ministero

di Andrea Rifatto | 26/01/2019 | ATTUALITÀ

1534 Lettori unici

Sindaco, assessori e consiglieri

Un consigliere di minoranza passato in maggioranza. Se per tutti a S. Teresa di Riva lo scacchiere politico locale è rimasto immutato, così non è per il Governo centrale. Secondo l’Anagrafe nazionale degli amministratori comunali, gestita dal Dipartimento degli Affari interni e territoriali del Ministero dell’Interno, il consigliere di opposizione Carmelo Casablanca appartiene al gruppo di maggioranza “GoverniAmo Santa Teresa”. Nella scheda relativa al Consiglio comunale il suo nominativo figura infatti tra quelli dei componenti dello schieramento che sostiene l’Amministrazione del sindaco Danilo Lo Giudice. Che il Ministero sia già proiettato in avanti e conosca scenari ancora ignoti a livello locale? Niente di tutto questo. Si tratta di un errore, risalente a giugno 2017 all’indomani delle elezioni che hanno incoronato Lo Giudice primo cittadino, assegnando a “GoverniAmo Santa Teresa” la maggioranza in Aula con otto consiglieri e al gruppo “Insieme per cambiare” la minoranza con quattro. Per il Viminale, però, che riceve i dati comunicati dal Comune tramite la Prefettura, la ripartizione è nove a tre, con Casablanca tra i sostenitori dell’Amministrazione. Non mancano errori anche per quanto riguarda la Giunta: il sindaco viene indicato come a capo dello schieramento “Oltre De Luca-Giù le mani da Santa Teresa”, che invece aveva come candidato sindaco l’ex sindaco Cateno De Luca, mentre l’assessore Annalisa Miano ha assegnato il titolo di avvocato, pur non essendolo ancora. Che sia un augurio?

 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.