Lunedì 20 Gennaio 2020
Approvato il progetto esecutivo per 877 nuovi loculi: investimento da 2,5 milioni


S. Teresa, cimiteri ai privati per dieci anni: tutto pronto per i lavori di ampliamento

di Andrea Rifatto | 12/12/2019 | ATTUALITÀ

540 Lettori unici

L'ingresso del cimitero centro

È ormai tutto pronto per l’avvio dei lavori di ampliamento dei cimiteri di Santa Teresa di Riva tramite il project financing presentato nel 2016 dalla società cooperativa Caes-Consorzio Artigiano Edile Sicilia di Pace del Mela. Nel giorni scorsi la Giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo delle opere, dopo l’acquisizione delle ultime autorizzazioni, ossia il parere igienico-sanitario dell’Asp e l’autorizzazione per l’inizio dei lavori dal Genio civile, entrambe favorevoli. Dunque probabilmente a gennaio partiranno gli interventi nei cimiteri Centro e Misserio, affidati in concessione per 10 anni alla Caes, che ha previsto un investimento complessivo di 2 milioni 525.775 euro, di cui 1 milione 814.480 per lavori, 461mila 031 per somme a disposizione e 250.265 per oneri fiscali e accessori comprese le migliorie, ossia uno sconto di 101.000 euro sui prezzi dei loculi acquistati direttamente dal Comune. Il totale dei ricavi ammonta a 3 milioni 502.051 euro. Il progetto, redatto dall’ingegnere  Massimo Abate e dal geometra Daniele Triolo di S. Teresa, prevede la realizzazione di piattaforme sopraelevate al di sopra dei blocchi loculi esistenti, con celle prefabbricate in vetroresina a blocchi modulari da quattro, e consentirà di ricavare 727 loculi nel camposanto centrale e 150 a Misserio, per un totale di 877 posti. Previsti anche lavori di riqualificazione in particolare nel cimitero centrale, con la costruzione di due ascensori per abbattere le barriere architettoniche, una tettoia all’accesso principale, la realizzazione di punti acqua e di un impianto di illuminazione dei blocchi loculi sottostanti le piattaforme sopraelevate. Inoltre sarà realizzato un accesso diretto al cimitero dalla stradina laterale esistente. A Misserio il progetto prevede la costruzione di palificate e paratie per non sovraccaricare il muro di confine in stato di dissesto e la realizzazione di un piccolo servizio igienico.

Secondo il piano finanziario non ci saranno aumenti per acquistare un loculo, che costerà in media 2.731 euro: attualmente, infatti, il costo dei loculi venduti dal Comune di Santa Teresa va da 1.525 a 2.350 euro, a cui vanno aggiunte le spese per la tumulazione (arredi, lapidi) stimate in 700 euro: la proposta del Caes, compresa dei servizi di tumulazione, prevede un costo delle singole celle tra 2.225 e 3.050 euro, per un costo medio di 2.372 euro. “Anche da un punto di vista estetico, la riqualificazione consentirà di ottenere una continuità architettonica e quindi un’uniformità generale dell’intervento – commenta il sindaco Danilo Lo Giudice – considerando che verrà utilizzato il medesimo marmo per la realizzazione di ciascuna lapide, oltre ad una generale miglioria con piccoli e grandi interventi di manutenzione dei manufatti esistenti”.

Più informazioni: cimiteri s. teresa  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.