Giovedì 19 Settembre 2019
Sentenza del Tribunale per un cittadino che ha subito danni. Proposto appello


S. Teresa, Comune condannato a pagare 27mila euro per un allagamento

di Andrea Rifatto | 19/03/2018 | ATTUALITÀ

1759 Lettori unici

La via Sciascia (ex Cimitero)

Tegola giudiziaria da quasi 27mila euro per il Comune di S. Teresa di Riva. La Prima Sezione civile del Tribunale di Messina ha infatti condannato l’Ente al pagamento della somma a un cittadino, Giuseppe Giovanni Scarcella, che si è rivolto ai giudici per chiedere il risarcimento dei danni subiti dal proprio immobile, ubicato in via Cimitero (oggi Leonardo Sciascia), nella primavera del 2005, quando si verificò un allagamento al piano cantinato in seguito a lavori di riparazione della condotta comunale posizionata sotto il marciapiede a ridosso dell’edificio. Il Comune, dopo essere stato diffidato a risarcire il danno ma senza successo, si era costituito in giudizio sostenendo fosse competenza del Tar in quanto la controversia interessava materia urbanistica, di non avere alcuna responsabilità per negligenza e la mancanza di nesso tra rottura della tubazione e danno subito dal privato. Ma il giudice onorario Giovanni Fragalà ha dato ragione a quest’ultimo, difeso dall’avvocato Sabrina Trignano di S. Teresa, condannando il Comune al pagamento di 10mila 234 euro per i danni conseguenti alle opere necessarie al ripristino dell’immobile danneggiato dalla rottura della tubazione comunale, 9mila 600 euro a titolo di mancato godimento del bene e 6mila 788 euro per le spese del procedimento civile. Durante il procedimento è stato infatti dimostrato come l’allagamento era dovuto alla condotta comunale e che lo stesso cessò con la riparazione della tubazione. L’Amministrazione comunale ha deciso di proporre appello contro la sentenza e ha affidato l’incarico all’avvocato Gaetano Picciolo di Messina, che riceverà un compenso di 2mila 772 euro.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.