Martedì 22 Ottobre 2019
Dal 19 aprile stop alle vendite in attesa di organizzare gli spazi nel piazzale Agrò


S. Teresa. Con l’apertura della passerella sarà sospeso il mercato

04/04/2017 | ATTUALITÀ

4283 Lettori unici

Gli stalli lato mare verranno spostati a monte

Con l’apertura della passerella sul torrente Agrò sarà sospeso il mercato quindicinale di S. Teresa di Riva. Lo ha stabilito il sindaco Cateno De Luca con un’ordinanza firmata questa mattina dopo l’incontro svoltosi ieri con i vertici dell’Anas. Una volta deviata la circolazione della Statale 114 sulla bretella che collega con Sant’Alessio, il traffico attraverserà infatti il piazzale Agrò e il tratto iniziale del lungomare Giovanni Falcone, dove si svolge ogni 15 giorni il mercato. Ciò comporterà la necessità di spostare a monte gli stalli da destinare alla vendita con la modifica della disposizione planimetrica dei posteggi, il cui diverso assetto logistico comporterebbe problemi organizzativi. Per un’ordinata predisposizione degli spazi, infatti, è necessario riassegnare i posteggi ai titolari e in attesa della predisposizione della nuova planimetria della zona da individuare e delimitare per spostare le bancarelle che attualmente si posizionano nel tratto lato mare del piazzale, il Comune ha deciso di sospendere il mercato a partire dal 19 aprile. Il mercato sarà comunque riattivato con la massima urgenza al termine delle attività e dei lavori necessari a consentirne il regolare svolgimento. L’ordinanza è stata trasmessa a tutti i titolari delle concessioni per la vendita. Ieri il sindaco De Luca aveva spiegato di aver raggiunto un’intesa con l’Anas per ottenere l’asfaltatura dell’area ex Stat, dopo la demolizione dei capannoni da parte del Comune, in modo da poterla destinare al mercato a partire dall’1 luglio.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.