Martedì 22 Ottobre 2019
L'ex Provincia solleva dubbi sul cedimento della strada e del muro di sostegno


S. Teresa. Crollo di San Gaetano, è colpa del Comune?

di Gianluca Santisi | 01/02/2016 | ATTUALITÀ

1155 Lettori unici

Il tratto di strada crollata a San Gaetano

Dopo tante polemiche e incertezze sulle responsabilità degli interventi da eseguire per mettere in sicurezza il tratto di strada crollata nel rione San Gaetano, a S. Teresa di Riva, la Città metropolitana di Messina (ex Provincia regionale) è intervenuta per fare chiarezza sulle procedure adottate a seguito del crollo del muro di sostegno, sollevando però dubbi sulle cause dell'episodio. I fatti si sono verificati nel marzo dello scorso anno e successivamente l'Amministrazione comunale si era attivita per progettare le opere di ripristino, affidando alla fine dell'anno i lavori per una spesa di quasi 100mila euro. Senza però darne alcuna comunicazione all'ex Provincia, che ha la titolarità della strada. Il primo dato certo è che la competenza della manutenzione dell'arteria è di Palazzo dei Leoni. Non si tratta, infatti, di una via comunale, come aveva erroneamente riportato nelle delibere la Giunta del sindaco Cateno De Luca, ma della strada provinciale 24-2° tronco.

"Il cedimento dell'arteria - si legge nella nota della Città metropolitana - è avvenuto nel mese di marzo dello scorso anno. In occasione del crollo della sede stradale lungo la strada provinciale 24 per San Gaetano, il responsabile dell'Ufficio di Manutenzione stradale ricevuta la segnalazione dell'accaduto si recava istantaneamente sul posto ove riscontrava la presenza di personale tecnico del Comune di S. Teresa. Gli esperti dei due enti, dopo ampio confronto, concordavano di transennare immediatamente l'arteria viabile ponendo l'opportuna segnaletica evitandone, pertanto, la chiusura. I responsabili di Palazzo dei Leoni - continuna la nota a firma del responsabile del Servizio comunicazione esterna Sergio Spadaro - ribadiscono che da allora il Comune non ha fornito alcuna ulteriore notizia sull'evoluzione della situazione nè è stata comunicata la stesura del relativo progetto tecnico e sollevano dubbi sulle modalità di intervento di posa della tubazione della rete fognante comunale la cui realizzazione è avvenuta circa un mese prima del cedimento del muro di sostegno". Si tratta di un passaggio chiave che fornisce ulteriori elementi di polemica sulla complessa vicenda. Secondo Palazzo dei Leoni, quindi, il crollo potrebbe essere messo in relazione ai lavori eseguiti dal Comune di S. Teresa proprio nel tratto franato. Adesso vedremo se e come replicheranno gli uffici comunali.

Più informazioni: strada san gaetano  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.