Martedì 17 Settembre 2019
Avviati dal Comune i lavori per spostare la fiera quindicinale e liberare la strada


S. Teresa, da luogo di degrado a spazio per il mercato: nuova vita per l'area ex Stat

di Andrea Rifatto | 08/07/2019 | ATTUALITÀ

1251 Lettori unici

L'area ex Stat dove sarà spostato il mercato

Da zona degradata a nuovo slargo per il mercato. L’area ex Stat alla periferia sud di S. Teresa, a ridosso di piazza Antonio Stracuzzi, si prepara ad accogliere venditori e bancarelle della fiera quindicinale che si svolge ogni due mercoledì. Dopo aver riacquistato decoro in seguito alla demolizione dei vecchi capannoni effettuata quasi due anni fa dal Comune, la striscia di terreno demaniale da 5mila metri quadri a ridosso del torrente Agrò avrà presto una nuova destinazione e non rimarrà solo una landa desolata. L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Danilo Lo Giudice ha infatti già tempo deciso di spostare all’interno dell’ex Stat il mercato quindicinale, sia per dare una migliore collocazione ma soprattutto per liberare la strada che conduce verso monte, alla zona artigianale di S. Teresa e alle frazioni di Savoca, agevolando allo stesso tempo le attività commerciali che hanno sede in piazza Stracuzzi, letteralmente paralizzate durante i giorni di mercato. “È stato previsto lo spostamento di tutti gli ambulanti, che prenderanno posto sia nell’area ex Stat che nella zona adiacente il torrente fino al confine con la spiaggia – spiega l’assessore alle Attività produttive, Domenico Trimarchi – in questo mese dovrebbe essere spostato il palo dell’illuminazione pubblica che consentirà finalmente all’Anas di realizzare la rotatoria e una volta fatto ciò dovremmo spostare il mercato”.  

Il Comune ha quindi progettato gli interventi da porre in essere, dopo le interlocuzioni con il Demanio e anche con i sindacati degli ambulanti, per far prendere posto agli ambulanti nello slargo, dove dopo l’abbattimento dei capannoni è stato posato uno strato di bitume schiumato ed è stato realizzato un muro di cinta sul lato di piazza Stracuzzi: “Adesso si deve realizzare una rampa di accesso che collega la parte bassa del piazzale con l’area ex Stat, la recinzione dell’intera area e delle aperture per questioni di sicurezza – aggiunge Trimarchi – oltre ad interventi di potatura degli alberi e di scerbatura”. Allo studio anche l’installazione di bagni prefabbricati per gli utenti del mercato, esistenti già in passato e poi rimossi. L’Ufficio tecnico, con l’ingegnere Onofrio Crisafulli, ha redatto una perizia di spesa da 34mila euro e i lavori sono stati aggiudicati alla ditta Cmp Costruzioni Srl di Carmelo Palella di S. Teresa, che ha offerto un ribasso del 25% per una spesa totale di 26mila 366 euro. Gli interventi hanno preso il via da qualche giorno.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.