Domenica 22 Settembre 2019
Il consigliere Giuseppe Migliastro ha chiesto l'inserimento all'ordine del giorno


S. Teresa, "Il Consiglio comunale discuta dell'incompatibilità di Dario Miano"

di Andrea Rifatto | 27/06/2019 | ATTUALITÀ

939 Lettori unici

Il capogruppo di maggioranza Dario Miano

Sarà discussa nella prossima seduta del Consiglio comunale di S. Teresa di Riva, come era inevitabile, la questione dell’incompatibilità del consigliere Dario Miano, capogruppo di maggioranza, sopraggiunta dopo che la ditta di cui è amministratore unico, la Trans Edile Srl di Roccalumera, ha ricevuto un affidamento da 2mila 500 euro dal Comune per la fornitura di 400 mattonelle in cemento per la spiaggia. Ieri pomeriggio il consigliere di minoranza Giuseppe Migliastro ha inviato alla presidente Domenica Sturiale una richiesta affinché inserisca all’ordine del giorno l’accertamento dell’incompatibilità, evidenziando come “vista la determina 538 del 14 giugno di fornitura di mattonelle alla Trans Edile e considerato che da visura camerale il consigliere Dario Filippo Gim Miano risulta amministratore unico della ditta”, vi è incompatibilità ai sensi dell’art. 10 della Lr. 31/1986. L‘atto è stato inviato anche al prefetto di Messina e all’assessore regionale alle Autonomie locali per i provvedimenti del caso. La norma prevede che il Consiglio contesti l’incompatibilità e dunque al di là dell’iniziativa di Migliastro dovrebbe essere la stessa presidente a portare il caso in Aula, visto che l’art. 14 della Lr. 31/86 prevede che “le deliberazioni sono adottate d’ufficio o su istanza di qualsiasi elettore”, oltre al fatto che secondo il Regolamento del Consiglio “il presidente rappresenta l’intero Consiglio, ne tutela la dignità del ruolo e assicura l’esercizio delle funzioni attribuite dalla legge e dallo Statuto” ed “esercita i poteri necessari per mantenere l’ordine e per assicurare l’osservanza della legge, dello Statuto e del Regolamento”. Il capogruppo Miano avrà 10 giorni per fare osservazioni o eliminare l’incompatibilità, optando per la carica che vuole conservare (consigliere comunale o amministratore della Trans Edile): qualora non lo facesse il Consiglio lo dichiarerebbe decaduto.

Più informazioni: incompatibilità miano  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.