Sabato 21 Settembre 2019
Lo Giudice non cambia la condotta: meno copie ma sempre a carico del bilancio


S. Teresa, il sindaco fa pagare ai cittadini la sua relazione annuale

di Andrea Rifatto | 04/09/2019 | ATTUALITÀ

1092 Lettori unici | Commenti 1

Il sindaco in piazza e la sua relazione annuale

Lo scorso anno ne furono stampate 4.500 copie, perché tanti si calcolò fossero i nuclei familiari di S. Teresa di Riva. Quest’anno saranno 4.000, forse perché sono avanzati troppi opuscoli oppure il pallottoliere comunale è stato tarato al ribasso. Ma sempre a carico dei cittadini. Saranno infatti loro a pagare ancora una volta la relazione annuale del sindaco sullo stato di attuazione del programma, la seconda dall’insediamento dell’amministrazione, che contiene l’operato del periodo agosto 2018-luglio 2019. La spesa? Poco meno di 5mila euro. Il primo cittadino Danilo Lo Giudice ha deciso ancora una volta di fare pagare alla sua comunità la stampa del fascicolo contenente la relazione obbligatoria per legge, visto che l’articolo 17 della Lr. 7/1992 fissa che “ogni anno il sindaco presenta una relazione scritta al Consiglio sullo stato di attuazione del programma e sull'attività”. Nessun articolo o comma, però, stabilisce che debba essere diffusa alle famiglie, tantomeno a spese loro. Ma per il sindaco di S. Teresa meglio farla pagare alla collettività che alla propria tasca.

“La relazione, per maggiore divulgazione e informazione alle famiglie, può essere distribuita in forma di opuscolo ai cittadini interessati alla vita politica della città” scrive il responsabile del Servzio I Ufficio di Segreteria e responsabile del procedimento, Massimo Caminiti, nella proposta di determinazione di impegno spesa e affidamento della fornitura di stampa a colori e rilegatura della relazione, composta da 64 pagine più copertina, alla ditta Arg di Costa G. e Trischitta A. Snc di S. Alessio, per l’importo di 4mila 733 euro Iva inclusa, fatta propria e approvata dalla dirigente dell’Area Finanziaria-Amministrativa-Affari Generali, Rosaria Gambadoro. Il provvedimento è datato 30 agosto ed è stato pubblicato lunedì 2 settembre ma già il 29 luglio il sindaco Lo Giudice “ha richiesto l'adozione di atti amministrativi al fine di stampare un opuscolo della relazione annuale per essere distribuito alle famiglie residenti nel comune e renderli partecipi dell'operato dell'Amministrazione”. E gli Uffici hanno eseguito. Come e da chi sarà distribuita rimane ancora un’incognita, visto che non risultano al momento atti di affidamento. “Vero che non vi è obbligo di stamparla ma ritengo sia corretto farlo per informare la cittadinanza sul mio operato, si tratta di una spesa di 50 centesimi ad abitante” disse in Consiglio lo scorso aprile Lo Giudice rispondendo a un’interrogazione della consigliera di minoranza Lucia Sansone sull'opportunità di stampare l'opuscolo con le somme del bilancio comunale. La relazione arriverà in aula il 13 settembre ma parecchie copie sono state già distribuite in piazza il 10 agosto. Prima dei consiglieri viene il cittadino… pagante.


COMMENTI

GG | il 04/09/2019 alle 16:33:39

nessun commento… i cittadini ancora mmuccunu? ...

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.