Domenica 19 Gennaio 2020
Crollato un tratto sferzato a lungo dai marosi nel punto più debole del litorale


S. Teresa, la furia del mare abbatte il muro del lungomare

di Redazione | 13/11/2019 | ATTUALITÀ

1906 Lettori unici

Il tratto di muro abbattuto

La potenza del mare è davvero inimmaginabile e può riservare anche brutte sorprese. Le onde che da ore sferzano il litorale di S. Teresa di Riva hanno riversato sabbia e detriti sul lungomare ma hanno intaccato anche la stabilità del muro che delimita la spiaggia dalla strada, arrivando ad abbatterlo. É ciò che è accaduto intorno a mezzanotte all'altezza di via Del Gambero, uno dei tratti più deboli del litorale santateresino e maggiormente a rischio in caso di mareggiate. La furia delle onde, poco prima di mezzanotte, ha fatto crollare per intero sulla banchina un tratto di circa due metri del muretto che protegge il marciapiede e il cedimento ha provocato la rottura della tubazione idrica utilizzata per alimentare le docce durante l'estate. Di conseguenza l'acqua sgorga in spiaggia e in strada. L'ondata di maltempo sembra attenuarsi e nelle prossime ore bisognerà dunque provvedere a rimuovere il manufatto crollato e transennare il tratto di marciapiede rimasto "scoperto". Mercoledì sul lungomare vigerà il divieto di sosta sul lato mare per consentire l'avvio delle operazioni di pulizia e rimozione della sabbia: sulla Statale 114 si potrà invece sostare gratuitamente.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.