Giovedì 22 Agosto 2019
Da due mesi un piano è chiuso e le aule trasferite. Avviato da pochi giorni l'iter


S. Teresa, nessuna traccia di lavori dopo le infiltrazioni alla scuola di Cantidati

di Andrea Rifatto | 17/12/2018 | ATTUALITÀ

336 Lettori unici

La scuola di Cantidati

Ancora nessuna traccia di lavori nella scuola di Cantidati a S. Teresa di Riva. Da due mesi il primo piano del plesso che ospita l’Infanzia e Primaria è interdetto a seguito delle infiltrazioni d’acqua dalla copertura piana dell’edificio, che hanno causato anche il distacco di un pannello della controsoffittatura. Le attività didattiche continuano a svolgersi esclusivamente al piano terra, mentre due classi, la quarta e quinta della Primaria, dal 15 ottobre sono state trasferite alla scuola dell’Infanzia di via Cicala, a poche centinaia di metri di distanza. “Si dovranno attendere le successive piogge per capire se vi sia la necessità di un intervento radicale che coinvolga l’intera superficie” spiegò allora il sindaco. Di interventi, però, nemmeno l’ombra e solo nei giorni scorsi il dirigente dell’Ufficio tecnico, il geom. Francesco Pagano, ha pubblicato la determina a contrarre per individuare l’impresa a cui affidare i lavori in via diretta, tramite l’invito di più operatori, visto che "l'Ente ha la necessità di realizzare lavori edili urgenti finalizzati al completo rifacimento della impermeabilizzazione della terrazza della scuola elementare di Cantidati - si legge nel provvedimento del 12 dicembre - in quanto a seguito delle recenti piogge si sono evidenziate delle infiltrazioni di acqua piovana che danneggiano il sottostante controsoffitto".

Recenti ma neanche tanto, visto che il problema è ben noto da mesi. L’appalto ammonta a 19mila 817 euro di cui 15mila 752 per lavori e 4mila 065 di somme a disposizione, secondo la perizia di spesa redatta dal Comune. Responsabile unico del procedimento è Francesco Scarcella dall’Ufficio tecnico. I lavori, che molto probabilmente prederanno il via ad inizio 2019, consisteranno nel completo rifacimento della impermeabilizzazione della terrazza del plesso scolastico con la stesura di una membrana impermeabilizzante poliuretanica pronta all'uso a base acqua, pedonabile e resistente all’acqua, previa pulitura e stesura del relativo primer epossidico e pulizia della superficie da trattare. Nella scuola di Cantidati si era verificato il distacco di un pannello del controsoffitto, a seguito di infiltrazioni d’acqua, già il 28 novembre 2017 e in quell’occasione il Comune aveva affidato i lavori di verifica del controsoffitto e di ripristino dell’impermeabilizzazione del solaio, eseguiti con una spesa di 3mila 280 euro.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.