Lunedì 16 Settembre 2019
Contributo dalla Regione per l'alta percentuale. A Roma il premio 100 Mete d’Italia


S. Teresa premiata per la differenziata e per la qualità della vita dei cittadini

di Andrea Rifatto | 09/12/2018 | ATTUALITÀ

470 Lettori unici

Dominici e Di Bella a Roma con il premio

Doppio premio in due giorni, entrambi per i risultati raggiunti nella tutela dell’ambiente. Dalla Regione sono arrivati 34mila 372 euro assegnati su disposizione del presidente Nello Musumeci agli Enti che nel 2017 hanno superato il 65% di raccolta differenziata. Le somme sono state stanziate con un decreto interassessoriale (Economia e Autonomie locali) in attuazione della Legge di stabilità: a beneficiarne 31 Comuni di 8 province (a Messina anche Castel di Lucio, Rodì Milici, Rometta e Torregrotta). I contributi sono stati ridotti dalla Giunta regionale in totale a 2 milioni rispetto ai 5 previsti nei mesi scorsi: fra i sostenitori dell'emendamento in Commissione bilancio che ha ripristinato il fondo anche il sindaco di S. Teresa e deputato regionale Danilo Lo Giudice: “É stato evitato uno scippo a danno di quelle amministrazioni che si impegnano e raggiungono risultati di tutto rispetto – evidenzia Lo Giudice, presidente del Gruppo Misto – per molti di questi Comuni, che hanno bilanci molto piccoli, un contributo di 150 o 200mila euro può fare la differenza fra il garantire o no servizi essenziali ai cittadini. La Regione non può considerare i Comuni come un bancomat cui attingere a suo piacimento”. Il contributo è stato assegnato con una somma fissa di 32mila euro e una variabile in base alla densità demografica, nel caso di S. Teresa pari a 2mila 272, per un totale di 34mila 372. La percentuale di differenziata annua è stata del 74,8% mentre secondo l’ultimo dato pubblicato dalla Regione a settembre 2018 è stato raggiunto il 79,9%.

Da S. Teresa a Roma, dove il comune ha ottenuto il premio 100 Mete d’Italia e sarà inserito nell’omonimo volume edito dalla Rde, che ha come scopo principale quello di promuovere i valori dell’italianità e di premiarne l’originalità, guidando il lettore in un cammino tra località sorprendent, Il riconoscimento è stato assegnato come Premio Girasole, assegnato alla meta che si è distinta per le politiche di tutela ambientale, pianificazione urbanistica, efficienza energetica, migliorando la qualità della vita dei cittadini. A ritirare il premio nella sala Koch di Palazzo Madama, sede del Senato, erano presenti le consigliere comunali Anna Dominici e Mariella Di Bella, “orgogliose di rappresentare la nostra comunità a testimonianza dell’impegno e della determinazione nel promuovere politiche attente alla tutela dell’ambiente” – ha commentato il sindaco. “La nostra azione amministrative nel promuovere politiche ambientali - hanno dichiarato Dominici e Di Bella - ci permette di raccogliere i frutti con un premio nazionale importante per la nostra comunità”. Questo riconoscimento lo dedichiamo alla cittadinanza che ci ha sempre seguito nelle strategie messe in campo – ha poi aggiunto Lo Giudice –  consentendoci di raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi e speriamo di poter continuare così”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.