Sabato 14 Dicembre 2019
Approvato l'elaborato definitivo del project financing, operazione da 3 milioni


S. Teresa, via libera all'ampliamento dei cimiteri: previsti 877 nuovi loculi

di Andrea Rifatto | 05/03/2019 | ATTUALITÀ

731 Lettori unici

Il progetto di ampliamento del cimitero centro

Via libera dalla Giunta di S. Teresa di Riva, presieduta nell'occasione dal vicesindaco Gianmarco Lombardo, al progetto definitivo del project financing per l’ampliamento dei cimiteri Centro e Misserio. L’elaborato redatto dalla società concessionaria, la società cooperativa Caes-Consorzio Artigiano Edile Sicilia con sede a Pace del Mela, era giunto in municipio il 7 dicembre, a seguito della stipula del contratto di concessione avvenuta un mese prima. Il progetto ha ottenuto i pareri favorevoli da parte del Genio civile (25 gennaio) e del Dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Messina (5 febbraio) ed è arrivata anche l’approvazione in linea tecnica da parte del responsabile unico del procedimento, Francesco Scarcella dell’Ufficio tecnico comunale. La Giunta ha quindi siglato l’ultimo passaggio amministrativo, dichiarando la pubblica utilità dell’opera e dando incarico al direttore dell’Area Pianificazione e Gestione del Territorio di provvedere agli atti consequenziali. La concessione dei due cimiteri durerà 10 anni, con un investimento complessivo pari a 2 milioni 525mila 775 euro, di cui 1 milione 742mila 417 per lavori, 443mila 604 per somme a disposizione e Iva, 72mila 063 per oneri sicurezza e 266mila 033 per oneri fiscali ed accessori comprese le migliorie offerte, ossia uno sconto di 101mila 234 euro sui prezzi dei loculi acquistati direttamente dal Comune. Il totale dei ricavi previsti ammonta a 3 milioni 502mila 051 euro. Il progetto, redatto dall’ingegnere Massimo Abate e dal geometra Daniele Triolo, entrambi di S. Teresa, prevede la realizzazione di piattaforme sopraelevate da porre al di sopra dei blocchi loculi esistenti, che rimarranno indipendenti ed eventualmente ristrutturabili o addirittura demolibili e ricostruibili, con loculi prefabbricati in vetroresina costruiti a blocchi modulari con quattro celle sovrapposte. L’intervento consentirà di ricavare 727 nuovi loculi nel camposanto centrale e 150 in quello di Misserio, per un totale di 877 posti. Contestualmente si interverrà con opere di riqualificazione. I lavori dovranno essere realizzati entro due anni dalla consegna. Secondo l’Amministrazione non ci saranno aumenti per i cittadini rispetto alle tariffe attuali dei loculi.

Più informazioni: cimiteri s. teresa  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.