Giovedì 22 Agosto 2019
L'Amministrazione ha manifestato all'Agenzia nazionale l'interesse a utilizzarli


Sant’Alessio, il Comune acquisirà quattro beni confiscati alla criminalità

di Andrea Rifatto | 18/05/2018 | ATTUALITÀ

2368 Lettori unici

Gli immobili dove insistono i beni confiscati

Quattro beni immobili confiscati alla criminalità organizzata diventeranno presto di proprietà del Comune di Sant’Alessio Siculo. La Giunta guidata dal sindaco Giovanni Foti ha infatti manifestato l’interesse ad entrare in possesso di quanto risulta attualmente iscritto negli elenchi dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità per ciò che riguarda la cittadina del Capo. La proposta di acquisire i beni è stata avanzata dall’assessore Giuseppe Pasquale, che sta seguendo la questione e nei giorni scorsi si è recato alla Prefettura di Catania per partecipare alla conferenza di servizi durante la quale sono state spiegate le procedure da seguire. A Sant’Alessio risultano confiscati tre beni in via Consolare Valeria 14-18 (la Statale 114), ossia un garage da 174mq, un’abitazione da 47mq al secondo piano e una tettoia-lastrico solare da 135mq al terzo piano, a cui si aggiunge un appartamento da 70mq nel complesso “Sant’Alessio Village”. “Il nostro intento è quello di destinare questi immobili a finalità sociali, così come prevede la legge che offre anche la possibilità di usarli per fini istituzionali – spiega Pasquale – e adesso, dopo esserci iscritti nel portale online dedicato, seguiremo la pratica che sarà gestita dall’Agenzia nazionale dei beni confiscati. Il 21 maggio sarà pubblicata l’assegnazione dei beni e dopo 15 giorni si procederà al trasferimento al Comune. Noi non dovremo sostenere alcun costo ad eccezione delle spese di trascrizione notarile e variazione catastale. L’iniziativa rientra in quanto previsto dall’Autorità di gestione del Pon Legalità 2014-2020 istituita al Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno per attuare iniziative volte al rafforzamento della legalità, della sicurezza e della coesione sociale che favoriscano proposte progettuali dirette al recupero e alla rifunzionalizzazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.