Sabato 21 Settembre 2019
La posa delle condutture è iniziata da nord. Bisognerà attendere per il nuovo manto stradale


Sant’Alessio. Metano sulla Statale, lungomare ancora dissestato

di Redazione | 26/09/2015 | ATTUALITÀ

1239 Lettori unici

Hanno preso il via in questi giorni i lavori di posa delle condutture del gas metano sulla centrale via Consolare Valeria a Sant’Alessio Siculo. Gli operai della FinConsorzio, l’impresa che sta eseguendo l’opera nei 15 comuni del Bacino “Sicilia Jonico-Peloritano”, dopo aver completato gli interventi sulla Sp 12 ed essere giunti fino al bivio con la Statale 114, hanno dato inizio agli scavi a partire dalla zona nord del paese. Da qui proseguiranno in direzione del Capo con la posa delle tubazioni e la realizzazione delle diramazioni su entrambi i lati dell’arteria. Interventi che comporteranno inevitabilmente disagi soprattutto per gli automobilisti: la circolazione stradale, in questa prima fase, è stata deviata sulla via Federico II e poi su via Maresciallo Altadonna per quanti viaggiano in direzione Messina, mentre è stato consentito il transito dei mezzi in direzione Catania.

Con l’avanzare dei lavori, quando si renderà necessario chiudere completamente la Consolare Valeria, buona parte del traffico verrà invece deviato sul lungomare, dove le opere di metanizzazione sono già state ultimate. La via marina, rattoppata velocemente dopo l’interramento delle tubature, si presenta al momento notevolmente dissestata e costituisce un potenziale pericolo soprattutto per chi viaggia sui mezzi a due ruote. Situazione già segnalata nel corso delle ultime settimane al Comune dai cittadini e forze politiche. La questione è stata dibattuta anche in Consiglio comunale, dove la minoranza ha fatto notare il protrarsi dei disagi. “Come da contratto l’impresa avrà l’obbligo di riasfaltare per intero il lungomare – ha spiegato il sindaco di Sant’Alessio Rosa Anna Fichera – ma abbiamo preferito attendere l’avvio degli interventi di bitumatura in quanto con la chiusura della Statale tutto il traffico, mezzi pesanti compresi, si riverserà sulla litoranea e ciò comporterà un assestamento della sede viaria che è bene si completi prima della stesura del nuovo tappetino in asfalto”. Al completamento dei lavori di metanizzazione sulla via Consolare Valeria si procederà quindi con il rifacimento del manto stradale del lungomare, che al pari di Roccalumera, Nizza di Sicilia e presto anche S. Teresa di Riva, si presenterà totalmente rinnovato.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.