Domenica 08 Dicembre 2019
Le mareggiate distruggono un tratto sotto il torrente Salice. Limitazioni alla circolazione


Sant'Alessio Siculo. Danni al muro di protezione del lungomare

di Redazione | 12/11/2014 | ATTUALITÀ

1550 Lettori unici

Il muro crollato sotto l'azione dei marosi

Il maltempo che ha imperversato nei giorni scorsi sulle coste joniche ha lasciato il segno in particolare a Sant’Alessio Siculo, dove le intense mareggiate accompagnate da un forte vento di scirocco hanno causato gravi danni al muro di protezione degli argini del torrente Salice, con la rottura delle spallette in cemento armato e l’erosione di parte del marciapiede e della carreggiata del lungomare, che ha subito dei cedimenti. Già sabato scorso si è recato sui luoghi il responsabile provinciale del Dipartimento di Protezione civile, l’ing. Bruno Manfrè, che insieme agli amministratori comunali ha constatato l’entità dei danni e valutato quali interventi porre in essere nell’immediato. In corrispondenza del Salice, infatti, vi è anche lo sbocco della condotta sottomarina proveniente dal depuratore comunale. Quel tratto di litorale al momento non è ancora protetto dalla barriera soffolta e ciò ha consentito ai marosi di infrangersi indisturbati sull’arenile, danneggiando anche la rete dei sottoservizi. Intanto l’area interessata da cedimenti è stata transennata per impedire l’accesso: nel tratto di via marina antistante il torrente Salice e nelle sue immediate vicinanze è stato disposto inoltre dal comandante del Corpo di Polizia Municipale, cap. Onofrio Moschella, il divieto di transito ai pedoni e agli automezzi con massa superiore alle 3,5 tonnellate, compresi gli autobus, vista l'instabilità dell'arteria. Sono in fase di utlimazione invece i lavori di rimozione di sabbia e detriti riversati dai marosi sulla sede stradale, in particolare nella zona nord. 

Più informazioni: lungomare sant'alessio  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.