Lunedì 27 Maggio 2019
Riqualificate tre aree di sosta e ripristinate le caditoie per la raccolta delle acque piovane


S. Teresa. Nuovo look per via Fratelli Lo Schiavo

di Gianluca Santisi | 05/09/2015 | ATTUALITÀ

1173 Lettori unici | Commenti 1

Uno dei tre slarghi riqualificati

Sono stati completati a S. Teresa di Riva i lavori di riqualificazione delle tre aree di via Fratelli Lo Schiavo utilizzate come parcheggio dai residenti e dai fruitori della scuola media e dell'asilo nido comunale, strutture che sorgono nelle immediate vicinanze. I tre slarghi si presentavano da decenni in condizioni precarie: il fondo non era infatti asfaltato ed era quindi caratterizzato da buche e avvallamenti, mentre la polvere sollevata dalle automobili andava a depositarsi sulle abitazioni adiacenti. Le ripetute segnalazioni da parte dei residenti, raccolte dal comitato di quartiere “Ciumaredda-Portosalvo-Cantidati", che si è fatto portavoce della problematica, hanno convinto la Giunta a stanziare i fondi necessari per il recupero: circa 20mila euro. La proposta di riqualificare le tre aree è stata avanzata dal vicepresidente del comitato Santino Scarcella e poi sposata dall'intero comitato. La Giunta, nella delibera di stanziamento dei fondi, ha spiegato che “considerata la numerosa presenza di autovetture e la presenza dell'unico plesso scolastico che ospita gli alunni della scuola media, si ritiene necessario provvedere ad asfaltare le tre piazzuole anche al fine di evitare problemi igienico sanitari”. Ad occuparsi degli interventi è stata una ditta di S. Teresa, che ha offerto un ribasso del 6% per un importo complessivo di 18mila 916 euro. I lavori ha previsto la copertura del fondo delle piazzette con conglomerato bituminoso, la sistemazione della rete di recinzione esistente e degli accessi ai garage dei condomini che si affacciano sugli slarghi, la messa in opera di caditoie stradali e delle relative tubazioni. “Dopo tre anni dal nostro insediamento e dalle richieste per la sistemazione e messa in sicurezza – hanno commentato i componenti del comitato di quartiere – finalmente si è arrivati al completamento dei lavori. Un plauso va all'Amministrazione, all'ufficio tecnico e a quanti, come noi, hanno a cuore quegli spazi”. “Dopo quasi 20 anni – ha aggiunto il presidente del Consiglio comunale Danilo Lo Giudice - finalmente abbiamo eliminato il degrado presente nelle tre aree di sosta che versavano in condizioni pessime. Adesso sia i residenti che i fruitori del vicino plesso scolastico potranno utilizzare al meglio queste tre aree di parcheggio di cui la zona sicuramente necessitava. Un ringraziamento anche ai componenti del comitato di quartiere che da sempre ha sposato e sostenuto questo progetto in accordo con l'amministrazione”. Si sta valutando adesso di illuminare le tre aree, aggiungendo dei riflettori sui lampioni già esistenti sulla via Lo Schiavo, come suggerito dal consigliere del comitato“Ciumaredda-Portosalvo-Cantidati" Filippo Oneri, o individuando altre soluzioni. 

Nel quartiere sono state inoltre ripristinate la caditoie in ferro per la raccolta delle acque piovane. A segnalare il cattivo stato di manutenzione delle stesse e i pericoli per pedoni e automobilisti era stato sempre Santino Scarcella, che più volte aveva sollecitato l'Amministrazione ad intervenire. Nei giorni una ditta ha provveduto a sostituire grate e telai ormai usurati dal tempo nel tratto di strada compreso tra la via delle Colline vico I e l'ingresso della Case popolari. Gli interventi, che hanno riguardato anche altre vie cittadine, hanno avuto un costo complessivo di 3mila euro.

 


COMMENTI

Juan | il 08/09/2015 alle 10:03:39

Bravi. W cateno e lo giudice e chi opera x la comunità

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.