Domenica 25 Agosto 2019
Situazione di degrado con sepolture in stato di incuria nella parte vecchia


Sant'Alessio, cimitero tra erbacce e tombe abbandonate

di Andrea Rifatto | 19/04/2018 | ATTUALITÀ

579 Lettori unici

Sepolture tra erbacce e rifiuti nel cimitero di Sant'Alessio Siculo. In particolare nella parte vecchia del camposanto si registra una situazione di degrado con le tombe in alcuni casi sommerse da erbe infestanti, cresciute persino sulle coperture in cemento e dinanzi alle lapidi, che rendono difficile a quanti si recano anche poter mettere i fiori ai propri cari. Analoga situazione si presenta sui viali e sulle scalinate che collegano i vari livelli, infestati da arbusti non rimossi da tempo. Nella parte più antica lo stato di degrado perdura da decenni anche a causa dei mancati interventi di estumulazione ordinaria che il Comune dovrebbe attuare per rimuovere tombe abbandonate e senza indicazioni relative a nomi e anni, dove è chiaro che nessuno provvede più a posizionare fiori o lampade. Diverse sono infatti le tombe e i mausolei che rimangono in stato di degrado da molto tempo e che spesso non consentono di raggiungere altre sepolture più recenti, anche a causa di una disordinata disposizione avvenuta nel tempo. Necessario, dunque, che l’Amministrazione intervenga per restituire decoro ai luoghi.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.