Venerdì 26 Aprile 2019
Gestione affidata all'esterno: le famiglie dovranno coprire una parte dei costi


Sant'Alessio, dal prossimo anno servizio scuolabus a pagamento

di Andrea Rifatto | 05/04/2019 | ATTUALITÀ

546 Lettori unici

Lo scuolabus comunale

Dal prossimo anno il servizio di trasporto scolastico per gli alunni residenti a Sant’Alessio Siculo sarà a pagamento. Lo ha stabilito il Consiglio comunale, approvando la proposta avanzata dal presidente Domenico Aliberti che prevede di far pagare alle famiglie una quota, pari ad almeno il 36% del costo del servizio. La delibera è stata approvata con i voti favorevoli dello stesso Aliberti e dei consiglieri di maggioranza Giovanni Saccà, Alessio Fichera e Saro Trischitta, mentre Nino Lo Monaco ha espresso voto contrario. Assente l’opposizione. Sarà la Giunta comunale a definire le tariffe del servizio, attualmente erogato dal Comune, con il proprio mezzo, per quanti frequentano il plesso “Gussio” (infanzia, primaria e secondaria di primo grado). A causa dei progressivi pensionamenti dei dipendenti comunali, a decorrere dall’inizio dell’anno 2019-2020 non sarà possibile fornire il servizio in via diretta ma occorrerà organizzare il servizio con forme di collaborazione con il terzo settore oppure con esternalizzazione. La delibera richiama il D. Lgs. 63/2017 che prevede come il trasporto scolastico sia assicurato su istanza e dietro pagamento di una quota di partecipazione diretta. Anche la Corte dei conti ha stabilito che il servizio di trasporto degli alunni organizzato dai Comuni non può essere gratuito e la copertura deve avvenire con il versamento di una quota, anche graduata.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.