Mercoledì 05 Agosto 2020
Il Comitato Pro Sant'Alessio segnala criticità negli impianti sportivi del plesso


Sant'Alessio, difetti e danni alla scuola "Gussio": "Il Comune intervenga"

di Andrea Rifatto | 28/08/2018 | ATTUALITÀ

1272 Lettori unici | Commenti 1

Alcuni dei difetti e dei danni riscontrati

A poco più di un anno dall’inaugurazione la palestra e gli spazi esterni del plesso scolastico “Antonio Gussio” di Sant’Alessio presentano delle criticità, dovute forse ad alcuni lavori non eseguiti a piena regola d’arte o ad un utilizzo poco corretto dell’impianto. Lo ha constatato nei giorni scorsi il Comitato Pro Sant’Alessio, che sollecita adesso l’Amministrazione comunale del sindaco Giovanni Foti ad intervenire al più presto, visto che a settembre riprenderanno le lezioni e anche gli allenamenti delle società che utilizzano la palestra, con la locale società di volley Arghennon e l’Atletica Savoca. Durante un sopralluogo il Comitato ha riscontrato come il tappetino di pavimentazione della palestra sia sollevato in più punti con vistosi rigonfiamenti, così come il manto del campetto esterno si presenti lesionato e staccato in diverse zone. Inoltre la rete del cancello di ingresso è stata tagliata, alcuni dei pali della recinzione sono arrugginiti alla base e una plafoniera si è staccata dalla parete dell’edificio, rimanendo penzolante. Il Comitato Pro Sant’Alessio invita quindi il Comune ad attivarsi celermente per ripristinare le condizioni di sicurezza e normale fruibilità della struttura sportiva e di tutti gli spazi scolastici, anche se eventuali difetti dovrebbero essere coperti dalla garanzia decennale dei lavori e dunque l’Ente potrebbe rivalersi sulla ditta. Ciò che conta, comunque, è che l’impianto sportivo sia fruibile in totale sicurezza.


COMMENTI

Giuseppe Cacciola | il 28/08/2018 alle 15:22:33

Avevo segnalato un anno fa in occasione di una manifestazione inaugurale,i vari problemi e verbalmente né avevo riferito agli Uffici,ora la cosa immediata da fare è convocare il direttore dei lavori per un sopralluogo tecnico,alla presenza della impresa ,perché quelle anomalie vanno ripristinate e non "ripizzate".

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.