Domenica 18 Agosto 2019
Tra le 9 scuole di Sicilia e Calabria selezionate per "Inventiamo una banconota”


Sant'Alessio, gli studenti della "Gussio" premiati dalla Banca d'Italia a Palermo

di Andrea Rifatto | 17/04/2019 | ATTUALITÀ

662 Lettori unici

Studenti, insegnanti e genitori alla Banca d'Italia

Giornata ricca di soddisfazioni per gli studenti delle classi terza, quarta e quinta della scuola primaria “Gussio” di Sant’Alessio Siculo, che ieri sono stati a Palermo nella sede della Banca d’Italia per ritirare il premio del concorso “Inventiamo una banconota”, al quale hanno partecipato accedendo alla fase regionale, insieme ad altre otto scuole siciliane, ricevendo così un premio di 1.000 euro che sarà utilizzato per acquistare armadietti per tutti i bambini della Primaria, come deciso dagli studenti. A consegnarlo è stato Pietro Raffa, capo della sede palermitana della Banca d’Italia, nelle mani della dirigente scolastica Enza Interdonato, di Beatrice Maimone (esperto esterno) e delle insegnanti Elisa Triolo e Antonella Ucchino (assente ieri Maria Pina Santoro), che hanno portato avanti il progetto di educazione finanziaria “Economicamente… in gamba” facendo conoscere agli studenti il mercato, il mondo del lavoro e dalle banche. Raffa ha poi fatto visitare agli scolari, accompagnati anche da alcuni genitori, il palazzo della Banca d’Italia.

 

Gli studenti alessesi hanno realizzato una banconota immaginaria, disegnata da Giulia Puglisi della classe IV, avente come tema “Il denaro e le emozioni”, in cui è stato raffigurato come le scelte economiche siano spesso influenzate da emozioni e sentimenti che possono indurre in errore, allo scopo di motivare verso una scelta più consapevole dell’uso del denaro, che tenga conto dei suoi valori positivi quando non viene utilizzato solo per scopi personali o egoistici. L’argomento sviluppato è stato: “Cosa farei con tutto il denaro del mondo”, per trasmettere un messaggio: “La ricchezza tra le mani di una sola persona dà felicità solo a uno ma condivisa realizza il sogno di tante altre mani che aspettano”. Un’occasione per gli alunni della “Gussio” per iniziate ad avere familiarità con i temi finanziari e sviluppare competenze sia come cittadini che come utenti dei servizi finanziari, per comprendere il valore economico della moneta, del lavoro e del guadagno.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.