Sabato 21 Settembre 2019
Fondi per lo sviluppo sostenibile. La minoranza chiede certezze sull'uso dei locali


Sant'Alessio, i fondi della Regione per riqualificare la dependance di Villa Genovesi

di Andrea Rifatto | 06/09/2019 | ATTUALITÀ

344 Lettori unici

La dependance di Villa Genovesi

Sarà utilizzato per riqualificare la dependance di Villa Genovesi il contributo economico concesso al Comune di Sant’Alessio dalla Regione a valere sulle risorse messe a disposizione dal Programma di Azione e Coesione 2014/2020 per la realizzazione di investimenti concernenti lo sviluppo urbano sostenibile. Nella cittadina del Capo arriveranno poco più di 24mila euro che l’Amministrazione comunale del sindaco Giovanni Foti ha deciso di investire per un progetto di recupero, riqualificazione strutturale e funzionale dei locali annessi a Villa Genovesi che si affacciano sul lungomare, adibiti attualmente a biblioteca e sede di associazioni, con annessa area destinata a giardino pubblico. "L’intervento, il cui ammontare dei lavori è pari a 19mila euro, prevede l’utilizzo di materiali atti a contenere l’inquinamento acustico e la riduzione dell’impatto ambientale – ha spiegato il sindaco – con l’ammodernamento e l’adeguamento dell’illuminazione con impianti a risparmio energetico, il controllo dell’inquinamento luminoso con l’utilizzo di fonti energetiche alternative e l’isolamento dell’involucro edilizio. Sistemeremo quindi definitivamente quella parte della villa”. La delibera è stata approvata all’unanimità dei presenti (il presidente Domenico Aliberti, i consiglieri di maggioranza Giuseppe Pasquale, Alessio Fichera, Virginia Carnabuci e Saro Trischitta e Nino Lo Monaco e quelli di opposizione Concetto Fleres e Rosanna Fichera).

“Va posta attenzione in termini concreti sulla struttura e non solo con i pannicelli caldi da 24mila euro - ha evidenziato Fleres – che fanno soltanto la comparsa di una piccola ristrutturazione di un ambiente che vorremmo capire come verrà utilizzato, dove ha avuto sede un’associazione di radioamatori e non si sa se sia ancora in possesso delle chiavi e dell’autorizzazione all’utilizzo. L’assenza in aula dell’assessore Franco Santoro, che ha sempre dibattuto sulla valorizzazione di Villa Genovesi ed è il proponente di questa delibera, è abbastanza significativa – ha aggiunto il capogruppo di opposizione – ma visto che non ci sono altre proposte migliorative siamo favorevoli”.  Fichera ha votato favorevole a condizione che “la dependance, una volta recuperata, sia messa a disposizione delle associazioni di Sant’Alessio che ne facciano richiesta”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.