Martedì 17 Settembre 2019
Sottoscritta una convenzione tra il Comune e il Tribunale di Messina


Sant'Alessio. Lavori di pubblica utilità per imputati e condannati

23/10/2015 | ATTUALITÀ

1014 Lettori unici

Il Comune di Sant'Alessio Siculo ha sottoscritto con il Tribunale di Messina una convenzione volta all’inserimento di condannati/imputati per lo svolgimento di lavori di pubblica utilità, alla luce della legge n. 67 del 28/04/2014 che ha introdotto il nuovo istituto della sospensione del procedimento con messa alla prova, la cui finalità è quella di offrire la possibilità di un percorso di reinserimento sociale ai soggetti imputati per i reati di non rilevante allarme sociale. “Si tratta di una importante opportunità che il nostro comune ha colto immediatamente – dichiara il sindaco Rosa Anna Fichera – atteso che l’istituto della sospensione del procedimento con messa alla prova costituisce un modulo alternativo di definizione della vicenda processuale, rispondente ad esigenze specialpreventive e riparative del danno cagionato dalla condotta illecita”. “Il lavoro consisterà in una prestazione non retribuita – spiega l’assessore Antonella Papa – affidata tenendo conto anche delle specifiche professionalità ed attitudini lavorative dell’imputato, di durata non inferiore a 10 giorni da svolgere in favore della collettività presso il comune attraverso la collaborazione dell’Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Messina che elaborerà, caso per caso, il programma lavorativo”. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.