Giovedì 22 Agosto 2019
Si è insediato oggi insieme a Giunta e Consiglio. Il sindaco Fichera: ‘Siete il futuro del paese'


Sant’Alessio Siculo. Mattia Ragusa è il nuovo sindaco dei ragazzi - FOTO

di Andrea Rifatto | 27/02/2015 | ATTUALITÀ

2244 Lettori unici

Il sindaco Ragusa con la vice Calabrò e l'assessore Tomasello

La politica entra in classe anche a Sant’Alessio Siculo. Il Consiglio comunale della cittadina del Capo ha infatti proclamato stamane il nuovo sindaco dei ragazzi. Ad indossare la fascia tricolore in rappresentanza dei giovani alessesi sarà Mattia Ragusa, 13 anni, studente di terza media, che alle elezioni a cui hanno preso parte gli alunni del quinto anno della scuola primaria e delle tre classi della media ha superato la “sfidante” Diletta Lo Monaco. Nella riunione consilare appositamente convocata dal presidente del Consiglio, Giuseppe Pasquale, alla presenza del sindaco di Sant’Alessio, Rosa Anna Fichera, degli altri componenti del civico consesso e della dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo di S. Teresa di Riva, Enza Interdonato, la compagine vincitrice ha prestato giuramento dinanzi a studenti, docenti e genitori. Nel Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze sono stati eletti Mattia Bongiorno, Andrea Bartolotta, Giulia Foti, Valentina Rifatto per la scuola primaria; Alex Pagano, Maria Pia Garufi, Giulia Famulari, Vanessa Pizzolo, Elisa Gentile, Martina Lombardo, Cristian Budianu, Alessio Coco per la media. Il sindaco Ragusa, dopo il giuramento, ha nominato come sua vice Debora Calabrò, mentre Cristian Tomasello ricoprirà il ruolo di assessore. I nuovi baby amministratori, dopo l’insediamento, hanno ringraziato i loro compagni per la fiducia espressa. A sancire l’ufficialità dell’insediamento il nuovo segretario comunale Luigi Bronte, presentato dal presidente Pasquale in apertura dei lavori. Una cerimonia giunta al termine di un percorso avviato nei mesi scorsi nelle scuole di Sant’Alessio, dove la sfida politica si è giocata a suon di primarie e comizi, in una campagna elettorale caratterizzata dalla massima correttezza. “La democrazia deve iniziare nella scuola – ha sottolineato nel suo intervento la dirigente Enza Interdonato – e questo sarà un laboratorio per formare cittadini responsabili del bene comune, attivi nella società di domani. Sono certa che faranno bene il loro lavoro”. Il progetto sindaco dei ragazzi, le cui referenti scolastiche sono state Antonella Ucchino e Cettina Lenzo, è stato seguito in particolare dal capogruppo di maggioranza Rosario Trischitta e dall’assessore alla Pubblica Istruzione, Antonella Papa, assente oggi per motivi di salute: “Ho sempre curato gli interessi dei più piccoli e continuerò ad ascoltare le loro esigenze” – ha evidenziato Trischitta – che dopo aver ringraziato l’assessore Papa per essersi prodigata in favore dell’iniziativa, si è rivolto ai ragazzi esortandoli a non cadere nelle rete dell’antipolitica, ma ad impegnarsi attivamente nella società.  “Siete il futuro del nostro paese – ha commentato in chiusura di cerimonia il sindaco Fichera – e la vostra partecipazione sarà importante per la vita sociale di Sant’Alessio, segno che l’impegno dei giovani è fondamentale per una buona politica”. Un’occasione di maggiore collaborazione tra Comune e scuola, anche alla luce dell’importante intervento di ristrutturazione e ampliamento che sta interessando il plesso scolastico “Gussio”, esposto brevemente alla Giunta e al Consiglio dei ragazzi. L’intento dell’Amministrazione comunale è quello di coinvolgere attivamente i più giovani nello studio dei problemi e delle esigenze del paese, a partire dal dissesto idrogeologico e dall’erosione costiera. Sperando che quando saranno politici “veri” non si ritrovino ancora ad affrontarli.


Più informazioni: sindaco dei ragazzi sant'alessio siculo  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.