Domenica 25 Agosto 2019
Finanziamento da 784mila euro grazie alle risorse per la riqualificazione urbana


Savoca. Meno barriere e più efficienza energetica: fondi per il municipio

16/01/2017 | ATTUALITÀ

1116 Lettori unici

Il palazzo municipale savocese

Giunge a definizione la procedura per il finanziamento dei tanti attesi lavori di riqualificazione del palazzo comunale di Savoca. Il progetto, per un importo di 784mila euro di cui 705mila 600 d4lla Regione e 78mila 400 del Comune, è stato positivamente valutato dall’Assessorato regionale per le Infrastrutture, Mobilità e Trasporti e utilmente inserito nella graduatoria degli interventi ammessi a finanziamento nell’ambito nell’ambito del programma “Riqualificazione Urbana-Linea A1”, approvata il 7 ottobre scorso. Con una recente nota indirizzata al sindaco, il dirigente generale dell’Assessorato regionale competente, Fulvio Bellomo, ha chiesto la trasmissione del progetto esecutivo e il nominativo del responsabile unico del procedimento, ai fini della formalizzazione del consequenziale decreto di finanziamento. Lo stesso dirigente ha precisato che le risorse sono a valere sul Fondo per lo sviluppo e per la coesione 2014/2020 per cui è necessario che l’intervento in argomento risulti cantierabile nel biennio 2016/2017.  L’Amministrazione comunale di Savoca ha adeguato l’originario progetto alla sopravvenuta normativa del D.lgs. n. 50 del 2016 e lo ha approvato in linea amministrativa in Giunta.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco e dall’Amministrazione, che da tempo tentava invano di intervenire per la manutenzione straordinaria, l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’efficientamento energetico del municipio, edificato negli Anni ’20 nell’area che sul finire del 1400 ospitò la Chiesa di Santa Lucia e il convento dei Domenicani. A inizio legislatura, le difficoltà di accesso all’immobile per i diversamente abili erano state sollevate con una interrogazione al sindaco dallo stesso gruppo di minoranza. Dopo le rassicurazioni di Bartolotta in avvio legislatura, adesso arriva anche il provvedimento finale che rende più vicino il tanto atteso intervento. “Siamo soddisfatti – dichiara il sindaco – di avere portato a casa un altro importante obiettivo del programma di mandato. Nella prossima settimana provvederemo a trasmettere all’Assessorato la richiesta documentazione.” Nel progetto esecutivo redatto dall’Ufficio tecnico comunale, oltre al restyling del prospetto, in linea con le peculiarità del medievale borgo storico, è previsto anche il vano ascensore e l’impianto di efficientamento fotovoltaico per rendere l’immobile autosufficiente per energia elettrica e riscaldamento. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.