Martedì 17 Settembre 2019
Decreto da 774mila euro dalla Regione per lavori cofinanziati dal Comune


Savoca, ok al finanziamento per un municipio più bello e accessibile

di Redazione | 19/07/2018 | ATTUALITÀ

575 Lettori unici

Il municipio di Savoca

Via libera della Regione ai tanti attesi lavori di riqualificazione ed efficientamento energetico dell’antico Palazzo Comunale di Savoca. Ieri è stato notificato il decreto del 3 luglio con il quale il dirigente generale dell’Assessorato regionale delle Infrastrutture e della Mobilità, Fulvio Bellomo, ha approvato la rimodulazione degli elaborati progettuali al nuovo prezziario regionale sui lavori pubblici ed autorizzato il Comune di Savoca a procedere alla gara per l’aggiudicazione dei lavori in argomento per un importo complessivo di 774mila euro, di cui 696mila 600 euro grazie ai fondi stanziati dalla Regione per gli interventi di recupero e rifunzionalizzazione finalizzati al miglioramento della qualità della vita ed allo sviluppo sostenibile dei comuni, provenienti dal Fondo di Sviluppo e Coesione 2014–2020, a cui si aggiungono 77mila 400 euro a carico del Comune. La spesa prevista ammonta a 530mila 539 euro per lavori e 243mila 460 per somme a disposizione. Soddisfazione è stata espressa dal sindaco e dall’Amministrazione savocese, da tempo impegnata per la riqualificazione, l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’efficientamento energetico del Palazzo comunale, edificato negli anni ’20 nel sito che sul finire del 1400 ospitò la Chiesa di Santa Lucia e il convento dei Domenicani e ad oggi considerato esteticamente inadeguato per uno dei Borghi più belli d’Italia. Ad inizio legislatura, le difficoltà di accesso all’immobile per i diversamente abili erano state sollevate anche con una interrogazione consiliare del gruppo di minoranza. Dopo le rassicurazioni di Bartolotta, adesso giunge anche il provvedimento finale che rende più vicini i tanti attesi lavori. “Siamo soddisfatti – ha dichiarato il sindaco – di avere portato a casa un altro importante obiettivo del programma di mandato. Adesso avvio della procedura di gara e al più presto l’inizio dei lavori “. Nel progetto esecutivo redatto dall’Ufficio tecnico comunale, oltre al restyling del prospetto in linea con le peculiarità del medievale gorgo storico è prevista anche la costruzione di un vano ascensore e l’installazione di un impianto fotovoltaico per rendere l’immobile autosufficiente per la produzione energia elettrica e il riscaldamento.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.