Domenica 25 Agosto 2019
Il Comune partecipa a un bando regionale puntando ad ottenere il finanziamento


Savoca, progetto per la rete fognaria nel centro storico: opera attesa da decenni

17/10/2017 | ATTUALITÀ

924 Lettori unici

Il centro storico di Savoca

Occasione “storica” per Savoca per migliorare la rete infrastrutturale di servizi. Il Comune ha infatti predisposto il progetto di ripristino dell'impianto della rete fognaria nel centro storico e nelle frazioni a monte, per puntare a dare una completa copertura del servizio all'intero territorio e, in particolare, nel borgo storico che negli ultimi anni ha fatto registrare un notevole incremento di presenze turistiche e che più di altre zone soffre le criticità del mancato potenziamento della rete. Da decenni, infatti, si attende la condotta che colleghi il centro storico e la parte alta del territorio savocese al depuratore consortile di S. Teresa di Riva. Ciò consentirebbe di abbandonare il vecchio sistema impiantistico, economizzare i costi e avere un impianto più efficiente e funzionale. Il progetto esecutivo, per l'importo complessivo di 490mila euro, è stato redatto dall'Ufficio tecnico comunale e approvatoin linea tecnica ed amministrativa dalla Giunta del sindaco Nino Bartolotta. Successivamente è stato inviato al Dipartimento regionale dell’Agricoltura per partecipare al bando pubblico della misura 7.2 del Psr Sicilia 2014-2020, avente ad oggetto “Sostegno a investimenti finalizzati alla creazione, al miglioramento o all’espansione di ogni tipo di infrastrutture su piccola scala, compresi gli investimenti nelle energie rinnovabili e nel risparmio energetico”.  

A sostegno e convalida dell'importanza della proposta progettuale del Comune di Savoca sono intervenuti, mediante la sottoscrizione di un protocollo di intesa in qualità di enti coinvolti, l'Università di Messina, l'Ats “Borghi più belli d'Italia”, Federalberghi Jonica e l'Arcipretura di Savoca. “Adesso bisogna attendere l'esame della proposta progettuale e sperare nel buon esito del finanziamento – commenta il sindaco Bartolotta – dopo oltre un decennio, finalmente la possibilità per il nostro comune di aderire a un bando di finanziamento regionale rivolto anche all'adeguamento di servizi essenziali per la nostra comunità e per lo sviluppo sostenibile del nostro territorio”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.