Lunedì 16 Settembre 2019
Per due mesi acquisiranno esperienze di lavoro e impareranno la lingua italiana


Scambi europei, nove giovani galiziani nella riviera jonica

di Beatriz Alonso Cabaleiro | 14/10/2015 | ATTUALITÀ

2234 Lettori unici

I nove giovani galiziani giunti nella riviera jonica

Nove giovani tra i 18 e i 25 anni sono arrivati il 30 settembre scorso dalla Galizia (Spagna) nella riviera jonica, dove si fermeranno per un periodo di due mesi, con l'obiettivo di acquisire esperienze di lavoro e allo stesso tempo imparare e sviluppare le loro abilità con la lingua italiana. Il progetto intitolato Gal Europa è finanziato dal Fondo Sociale Europeo della Commissione europea ed è inquadrato all'interno del sistema Garanzia per i Giovani, attivo in tutti i paesi della comunità europea. Nella Comunità autonoma di Galizia è sovvenzionato dal Dipartimento della Gioventù, Volontariato e Partecipazione del governo della Xunta de Galicia. Le organizzazioni non governative Associazione Xuvenil Muxema e socio-culturale Associazione Luenda sono responsabili della gestione del progetto e si occupano di trasferimenti internazionali, trasporti locali, assicurazione contro gli infortuni e responsabilità civile dei giovani partecipanti. I tutor italiani dell’iniziativa sono invece Tino Celisi e Beatrice Briguglio. I ragazzi coinvolti nel progetto sono Ruben Rey Quintela (Andorra la Vella) e David Rios Cores (Illa de Arousa) che lavorano nel campo dell'ospitalità a Roccalumera; Abel Louzao Touceda (A Estrada) che lavora come guida turistica a Forza d’Agrò; Elena Costas Rial (Vigo) che lavora come insegnante di spagnolo nelle scuole dell'infanzia e primarie a Santa Teresa di Riva; Damian Lado Sestayo (Muros) che lavora in un’organizzazione che aiuta gli immigrati a Roccalumera; Brais Creo Miguens (Noia) che lavora come giardiniere per il Comune di Nizza di Sicilia; Beatriz Mallo Caamaño, contabile presso l’Unione dei Comuni delle Valli Joniche dei Peloritani; Anais Lojo Suarez (Noia) estetista a Scaletta Zanclea e infine Beatriz Alonso Cabaleiro (Porriño) che lavora presso l’emittente televisiva Tele90 ad Alì Terme.

Il progetto verrà realizzato anche il prossimo anno per i candidati che desiderano fare esperienze e tirocini in provincia di Messina. La fascia di età per accedere al progetto, al momento tra i 18 e i 25 anni, verrà estesa fino a 30 anni. Inoltre quest’anno altri ragazzi galiziani stanno seguendo lo stesso progetto di lavoro a Treviso e Figueira da Foz (Portogallo). Le società e i comuni in cui è in corso l’iniziativa Gal Europa hanno avuto una valutazione molto positiva sulle attività e sull’esperienza interculturale intrapresa e sia loro che i partecipanti stanno già pensando alla possibilità di tornare il prossimo anno, grazie anche al caldo benvenuto che hanno avuto dal popolo siciliano e per le conoscenze acquisite mettendo in pratica il loro lavoro.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.