Domenica 25 Agosto 2019
Coinvolti 11 Comuni e un’associazione. Le domande vanno presentate entro il 30 giugno


Servizio civile, 22 progetti per 152 posti nella riviera jonica

di Redazione | 08/06/2016 | ATTUALITÀ

3554 Lettori unici | Commenti 3

I volontari presteranno svolgeranno attività per un anno

Sono 22 i progetti di Servizio civile che prenderanno il via nella riviera jonica messinese. Oltre a S. Teresa di Riva, di cui abbiamo dato notizia ieri, il Dipartimento regionale della Famiglia e delle Politiche sociali ha ammesso le istanze di altri 11 comuni e di un’associazione, per un totale di 152 posti disponibili riservati ai volontari residenti in Sicilia con età tra i 18 e i 28 anni, disoccupati, inoccupati e non inseriti in un percorso di istruzione e formazione, che potranno svolgere una professione comprendente attività di rilevanza sociale in favore della comunità locale, come assistenza ad anziani e disabili, valorizzazione di storia e cultura locale, ecc. Il Servizio civile avrà durata annuale e prevede una indennità mensile di 433,80 euro per ciascun giovane selezionato: l’adesione è concessa anche a quanti hanno svolto già un tirocinio all'interno del programma Garanzia Giovani, mentre saranno esclusi i giovani che hanno già prestato Servizio civile nazionale oppure hanno interrotto il servizio prima della scadenza prevista. Tra i requisiti per partecipare alla selezione, oltre al limite di età, è anche necessaria l’assenza di precedenti penali. Per inviare la propria candidatura a uno dei progetti ammessi c’è tempo sino alle 14 del 30 giugno. In particolare, i candidati interessati alle selezioni per la nuova programmazione del Servizio civile possono inviare la propria disponibilità direttamente al Comune o all’associazione prescelto. Nella riviera jonica sono stati ammessi i progetti presentati dai Comuni di Castelmola, Mongiuffi Melia, Gallodoro, Limina, Forza d’Agrò, Savoca, Casalvecchio Siculo, Pagliara, Mandanici, Itala e Alì, oltre all’istanza dell’Associazione Penelope di Taormina. Inammisibili, invece, le istanze dei Comuni di Furci Siculo e Nizza di Sicilia. Per ulteriori informazioni è possibile consultare i siti internet degli enti o rivolgersi direttamente ai municipi. 


I progetti ammessi nella riviera jonica

- Castelmola: Children (e volontari) e Echos (6 volontari)

- Mongiuffi Melia: Vicino a te (4 volontari) e Bimbus (4 volontari)

- Gallodoro: Habitat (6 volontari) e InTourAct (6 volontari)

- Limina: eStoria (6 volontari) e Gesto solidale (4 volontari)

- Forza d’Agrò: Poseidone (6 volontari) e Heart (4 volontari)

- Savoca: Poseidone 1.0 (6 volontari) e Chronos 1.0 (4 volontari)

- Casalvecchio Siculo: Platone (6 volontari) e gesto Solidale (4 volontari)

- Pagliara: Platone (6 volontari) e Gemma 1.0 (4 volontari)

- Mandanici: eTourist (10 volontari)

- Alì: Athena (6 volontari) volontari e Bimbus (4 volontari)

- Itala: Verdemela (6 volontari) e Arcobaleno (4 volontari)

- Associazione Penelope: Comunità plurale (42 volontari), 10 a Niscemi (Cl) e 4 ciascuno nei comuni di Catania, Francavilla di Sicilia, Gaggi, Graniti, Giardini Naxos, S. Teresa di Riva, Fiumedinisi, Valdina.


Progetti inammissibili

- Nizza di Sicilia: due progetti per complessivi 12 volontari: l’istanza e la documentazione non erano firmate digitalmente

- Furci Siculo: tre progetti per complessivi 14 volontari: la documentazione non era firmata digitalmente

Più informazioni: servizio civile 2016  


COMMENTI

Francesco Maccarrone | il 08/06/2016 alle 20:07:53

Per quanto riguarda Furci siamo nelle mani di incompetenti 😈

giorgio | il 09/06/2016 alle 08:49:51

ottimo S. Teresa 16 posti , mi spiace per furci e nizza

Francesco Ucchino | il 09/06/2016 alle 16:18:25

Agli amministratori furcesi vorrei dire: vergognatevi, tutelare gli interessi dei giovani è un vostro dovere!

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.