Giovedì 19 Settembre 2019
In graduatoria le istanze di Comuni e associazioni. Esclusi Letojanni e S. Teresa


Servizio civile, approvati 36 progetti per 226 posti tra Jonica e Alcantara

di Andrea Rifatto | 02/06/2017 | ATTUALITÀ

3975 Lettori unici

Sono 36 i progetti del Servizio civile nazionale che prenderanno il via nei prossimi mesi tra Messina e provincia. Con decreto del dirigente generale del Dipartimento regionale della Famiglia e delle Politiche sociali è stata infatti approvata la graduatoria delle iniziative presentate da Comuni e associazioni, valutate positivamente per l'anno 2017, da realizzare in tutta l’Isola. Si tratta dei progetti presentati alla Regione a ottobre dello scorso anno dagli enti iscritti all'albo del Servizio civile nazionale. Tra il capoluogo e i comuni della fascia jonica e alcantarina saranno impiegati 226 volontari con età tra i 18 e i 28 anni, disoccupati, inoccupati e non inseriti in un percorso di istruzione e formazione, che svolgeranno attività di rilevanza sociale in favore della comunità locale, come assistenza ad anziani e disabili, valorizzazione di storia e cultura locale, tutela del patrimonio ambientale, ecc. Il Servizio civile avrà durata annuale e prevede una indennità mensile di 433,80 euro per ciascun giovane selezionato. Le domande di ammissione dovranno essere presentate ai Comuni o presso le associazioni che hanno inviato i progetti entro e non oltre le ore 14 del 26 giugno.

A Messina è stato ammesso un progetto dell’Asp per un totale di 50 volontari. In graduatoria seguono poi i progetti presentati dai Comuni: Limina, 2 progetti, 8 volontari; Sant’Alessio Siculo 2 progetti, 10 volontari; Antillo 2 progetti, 10 volontari; Savoca 2 progetti, 10 volontari, Roccalumera 2 progetti, 10 volontari; Casalvecchio Siculo 2 progetti, 10 volontari; Pagliara 2 progetti, 10 volontari; Roccafiorita un progetto, 6 volontari; Mongiuffi Melia 2 progetti, 8 volontari; Itala 2 progetti, 10 volontari; Forza d’Agrò 2 progetti, 10 volontari; Gallodoro 2 progetti, 12 volontari; Nizza di Sicilia 2 progetti, 12 volontari; Francavilla di Sicilia 2 progetti, 10 volontari; Alì 2 progetti, 10 volontari; Castelmola 2 progetti, 8 volontari; Furci Siculo 3 progetti, 14 volontari. A questi si aggiungono quelli dell’Associazione Penelope di Gaggi, 4 progetti per 88 volontari da impiegare a San Teodoro, Francavilla, Graniti, Gaggi, Giardini, S. Teresa, Fiumedinisi, Scaletta, Catania, Fiumefreddo, Valdina e Niscemi, e quello della Società cooperativa sociale “Comunità e Servizio” di Furci, un progetto per 8 volontari. Esclusi il progetto presentato dal Comune di Letojanni (6 volontari) perché non firmato digitalmente e tre progetti (14 volontari) del Comune di S. Teresa di Riva, in quanto l’istanza non è stata firmata digitalmente.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.