Lunedì 09 Dicembre 2019
Ridotte di 14 unità per gli accorpamenti delle scuole previsti dalla Regione


Sicilia: 874 istituzioni scolastiche autonome dal prossimo anno

di Andrea Rifatto | 25/04/2014 | ATTUALITÀ

2172 Lettori unici

Saranno 874 le istituzioni scolastiche statali autonome in funzione a partire dal prossimo anno scolastico in Sicilia: rispetto alle 888 dell’a.s. 2013/2014, 14 istituti perdono dunque la loro personalità giuridica e l’autonomia di azione, a causa degli accorpamenti stabiliti dalla Regione. Il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale, Maria Luisa Altomonte, ha infatti preso atto delle disposizioni relative al dimensionamento della rete scolastica dell’isola emanate dall’assessore dell’Istruzione e della Formazione Professionale, Nelli Scilabra, con il decreto n. 5 del 28/02/2014 determinando il nuovo assetto delle istituzioni scolastiche autonome in Sicilia. L’assessorato regionale dell’Istruzione e della Formazione Professionale aveva avanzato le proposte di dimensionamento della rete scolastica per l’anno scolastico 2014/2015, inviandole al Ministero per l’Istruzione Università e Ricerca per l’approvazione prevista per legge: la Direzione Generale del Personale Scolastico del Miur aveva successivamente inviato le proprie considerazioni sulla proposta di dimensionamento, approvate definitivamente con il decreto assessoriale del 28 febbraio. Le istituzioni scolastiche che hanno acquisito o mantenuto la personalità giuridica hanno dovuto dimostrare di avere una popolazione di allievi, prevedibilmente stabile per almeno un quinquennio, non inferiore a 600 alunni; nelle isole minori, nei comuni montani, nonché nelle aree geografiche contraddistinte da specificità etniche o linguistiche l'indice di riferimento previsto di 600 alunni è stato ridotto fino a 400 alunni per gli istituti comprensivi di scuola materna, elementare e media di primo grado o per gli istituti di istruzione secondaria di secondo grado che comprendono corsi o sezioni di diverso ordine o tipo. Le singole scuole che non hanno raggiunto gli indici minimi di riferimento sono state unificate orizzontalmente in istituti comprensivi e/o verticalmente in istituti omnicomprensivi, nel rispetto delle progettualità e delle esigenze educative espresse dal territorio.
Le istituzioni scolastiche sorte a seguito degli interventi di dimensionamento avranno personalità giuridica e potranno operare in autonomia amministrativa, organizzativa, didattica, di ricerca, di progettazione e sperimentazione educativa a partire dall’anno scolastico 2014/2015.

Elenco istituzioni scolastiche autonome in Sicilia a.s. 2014/2015

Più informazioni: scuola  istruzione  riorganizzazione rete scolastica  istituzioni scolastiche autonome  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.