Martedì 22 Ottobre 2019
Fondi per la pulizia stanziati dell'Autorità di bacino del distretto idrografico


Sicurezza dei torrenti, dalla Regione 1,2 milioni per il Messinese

17/10/2018 | ATTUALITÀ

907 Lettori unici | Commenti 1

Il torrente Fiumedinisi

Ventidue interventi urgenti per pulire gli alvei di fiumi e torrenti. Li ha disposti il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, dopo i primi quattro progetti già autorizzati nel Ragusano, in altre sei province dell’Isola (Agrigento, Caltanissetta, Enna, Messina, Siracusa, e Trapani) per oltre cinque milioni di euro. Anche in questo caso, le priorità sono state individuate dagli uffici del Genio civile, che eseguirà i lavori entro metà dicembre. Le risorse stanziate sono dell'Autorità di bacino del distretto idrografico della Sicilia, appena istituita su proposta del governo regionale dopo decenni di ritardo rispetto al resto d'Italia. “La sicurezza del territorio – evidenzia il presidente Musumeci - è uno degli impegni programmatici del mio governo. Per troppo tempo gli alvei dei corsi d’acqua sono stati abbandonati, senza manutenzione ordinaria, né straordinaria. Dopo anni di incuria e degrado, stiamo intervenendo per recuperare il tempo perduto, eliminando situazioni di pericolo che possono esser causa di sciagure”.

Cinque i progetti finanziati in provincia di Messina, con 1,235 milioni di euro, per il ripristino dell’efficienza e della funzionalità idraulica nei comuni di: Alì Terme e Nizza di Sicilia (torrente Fiumedinisi, a monte dell’attraversamento degli acquedotti Fiumefreddo e Alcantara e in corrispondenza dell’autostrada Messina-Catania, 260mila euro); Letojanni (torrente Letojanni, nel tratto a monte dell’attraversamento della condotta dell’acquedotto Alcantara, mediante la risagomatura dell’alveo, 260mila euro); Messina (torrente Ciaramita, a monte dell’impalcato di attraversamento dello svincolo autostradale Annunziata, 260mila euro); Militello Rosmarino (torrente Rosmarino, nella contrada Ramisi, in corrispondenza delle sorgenti idriche, mediante la risagomatura dell’alveo, 260mila euro); Santa Lucia del Mela (torrente Floripotema, in località Santa Maria, 195mila euro).


COMMENTI

gg | il 17/10/2018 alle 10:47:47

… ma che fine ha fatto la fascia tricolore dell'ex sindaco de luca?...

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.