Martedì 22 Ottobre 2019
Targa consegnata durante la Notte del Liceo per essere stato anima grafica e digitale


Studente del Classico di S. Teresa premiato per cinque anni di impegno

di Andrea Rifatto | 20/01/2018 | ATTUALITÀ

2449 Lettori unici

La premiazione di Alberto Rosati

Per cinque anni ha messo il suo estro grafico a disposizione della scuola, occupandosi della creazione di brochure, depliant, filmati e altro materiale per manifestazioni ed eventi. A pochi mesi dal termine del percorso di studi, l’Istituto superiore da lui frequentato lo ha voluto premiare come segno di ringraziamento. E così Alberto Rosati, studente della III B del Liceo classico di S. Teresa di Riva, nel corso della Notte nazionale del Liceo ha ricevuto una targa per essere stato la preziosa e creativa “anima grafica e digitale in tutte le attività promosse dal Liceo”. Un affettuoso grazie da parte di tutti i professori e compagni di scuola, consegnato a sorpresa dalla dirigente scolastica Carmela Maria Lipari allo studente, che ha dato vita con passione a lavori di qualità che hanno contribuito a presentare nel migliore dei modi le attività del Classico santateresino. Nel corso della serata si è svolta anche la premiazione del concorso “A second life" indetto dal Liceo per i vincitori dell’Ecoday, evento tenutosi il 18 dicembre per sensibilizzare al tema del riutilizzo e del riciclo dei rifiuti. I premi, buoni da spendersi per materiale scolastico, sono stati assegnati per la sezione “riciclo artistico” alla classe III A della scuola media di Letojanni e alla IIB della Mesia di Nizza (ex aequo); per la sezione “riuso creativo” alla IV C del Classico di S. Teresa. La giuria era composta da Melani Nicita, referente Ufficio speciale differenziata Sicilia per la provincia di Messina; Emma Schembari, coordinatrice Consorzio Nazionale Recupero Riciclo Imballaggi a base cellulosica; Elio D’Amico, presidente dell’associazione Rifiuti Zero Sicilia; Giuseppe Di Gaetano, verificatore qualità per il consorzio Rilegno; Orazio Barbera, ricercatore Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto Tecnologie Avanzate per l’Energia di Messina, dalla dirigente Lipari, da alcuni professori e anche da una rappresentanza di alunni del Liceo.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.