Sabato 24 Agosto 2019
Il Comune utilizzerà gli incassi del Teatro Antico per valorizzare i due siti archeologici


Taormina. I mosaici ellenistici presto illuminati

di Redazione | 24/09/2014 | ATTUALITÀ

1207 Lettori unici

I mosaici di salita Santippo (foto Marcello Muscolino)

I due mosaici ellenistici del II secolo a.C. scoperti nei mesi scorsi in via Giordano Bruno e nella salita Santippo a Taormina verranno presto messi in mostra grazie all’installazione di una illuminazione a led. Il Comune ha infatti stanziato 6mila 771 euro per la realizzazione dei lavori, affidati all’impresa G.E.C.A. di Taormina. L’intervento verrà realizzato utilizzando i fondi derivanti dagli incassi del Teatro Antico, in virtù della convenzione tra Palazzo dei Giurati e il Parco Archeologico e delle aree archeologiche di Giardini Naxos, Taormina e Francavilla di Sicilia, che prevede che l’ente taorminese si impegni per i servizi essenziali al funzionamento ed alla fruizione dei beni culturali regionali, compresi investimenti in conto capitale per la manutenzione. Il Comune di Taormina ha infatti il compito di assicurare la propria collaborazione per la perfetta funzionalità ed efficienza dei beni oggetto della convenzione, provvedendo alla manutenzione ordinaria ed eventualmente concorrendo alla manutenzione straordinaria, allo scopo di garantirne la buona tenuto ed il decoro, ad assicurare servizi ai fini della sicurezza dei visitatori ed all’ampliamento della fruizione.
Gli interventi di restauro dei mosaici, con la posa dell’illuminazione, dovrebbero fare dunque da apripista per l’apertura al pubblico dei due siti, così da renderli visitabili da turisti e residenti. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.