Lunedì 16 Settembre 2019
Progetto 'Puliamo i nostri sentieri' per ridare decoro alla città


Taormina. Il M5S ripulisce il percorso Belvedere-Isolabella

27/04/2015 | ATTUALITÀ

1249 Lettori unici

“In momenti particolari di crisi economica come quello che l’Italia sta vivendo negli ultimi anni, il peso delle strategie economiche decise a Roma si riversano inevitabilmente sulle casse dei Comuni: l’alternativa per un corretto mantenimento di efficienza e pulizia delle città è così sempre più attribuito all’espressione del volontariato da parte dei singoli o gruppi di cittadini”. Mettendo in pratica tale riflessione il meetup del Movimento Cinque stelle di Taormina si è fatto promotore nei giorni scorsi dell’iniziativa “Taormina Attiva – Puliamo i nostri sentieri”. L’attività ha preso il via domenica 12 aprile ed ha impegnato per tre domeniche gli attivisti e altri volontari che a vario titolo hanno da sempre a cuore la pulizia ed il decoro della città. Ad essere interessato dagli interventi il sentiero “Bongiovanni-Pescatore”, la scalinata che dalla piazzetta del “Belvedere” conduce fino all’Isolabella. “La manifestazione – spiegano i componenti del meetup – oltre a porre all’attenzione dell’opinione pubblica le reali condizioni in cui versano i percorsi taorminesi, ha voluto dare un segnale forte e ricordare a chi governa questo meraviglioso paese che la bellezza di Taormina passa principalmente dalla pulizia e dalla piccola manutenzione periodica delle sue strade, soprattutto quelle in cui residenti e turisti di tutto il mondo visitano ed ammirano. Durante quest’attività – proseguono – abbiamo registrato e segnalato alle autorità competenti varie criticità in cui versa la discesa, dalla ringhiera di protezione ad inizio scalinata bassa, inadeguata e pericolosa, a tutte le varie micro frane e buche dannose per l’incolumità fisica delle persone che vi accedono. Consci che se non sarà adottato piano serio di recupero e ripristino dei percorsi cittadini, il lavoro e il sudore speso in queste settimane sarà ben presto annullato”. Per questo motivo il Movimento Cinque stelle di Taormina chiede che il Comune faccia valere gli interessi della collettività, attivando chi di competenza, se previsto dal contratto con la società Messinambiente Spa, ad avviare la falciatura e pulizia dei sentieri, mentre suggeriscono che siano gli operai del comune, dato che i singoli o gruppi di volontari non possono adempiere a questo tipo di lavoro, di livellare la pavimentazione ed eliminare le micro frane.
Il meetup ha suggerito inoltre al sindaco di Taormina Eligio Giardina di esaminare, per poi deliberare in Giunta o in Consiglio Comunale, la proposta inviata nel mese di marzo per il conferimento di un assegno civico. Una soluzione – sottolineano – che creerebbe le basi sia per una programmazione periodica degli interventi di piccola manutenzione nonché un aiuto economico ai nostri concittadini in difficoltà”.


Attiviti e volontari durante la pulizia del sentiero

Più informazioni: movimento cinque stelle taormina  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.