Domenica 19 Gennaio 2020
Il sindacato segnala i continui disagi vissuti nel reparto dell'ospedale San Vincenzo


Taormina, la denuncia della Fp Cgil: "Situazione incresciosa nell'Unità di Medicina"

07/12/2016 | ATTUALITÀ

1947 Lettori unici

L'ospedale di contrada Sirina a Taormina

Nell’Unità operativa complessa di Medicina dell’ospedale “San Vincenzo” di Taormina si vive una situazione incresciosa. A denunciarlo è la Fp Cgil di Messina, che segnala come nel reparto “sia ormai diventata una consuetudine ricoverare pazienti in soprannumero e in letti aggiunti, in una condizione di assoluto rischio clinico essendo i letti aggiunti privi di tutto quel che risulti essere necessario per l’assistenza di base del paziente, come monitor, erogatori di ossigeno terapia o, dove necessita, addirittura dei normali presidi atti ad una corretta erogazione della terapia”. Il sindacato precisa come finora non siano valse a nulla le missive inviate dal direttore medico dell’Unità di Medicina e dal coordinatore infermieristico, che hanno comunicato al direttore sanitario dell’ospedale la grave situazione, “che di fatto, aumenta esponenzialmente il rischio clinico, sia per i pazienti stessi che per il personale infermieristico (due per turno), costretto a lavorare in condizioni di lavoro disumane, esponendoli a potenziali denunce, oltre al fatto che spesso l’appropriatezza dei ricoveri viene totalmente disattesa”. La Fp Cgil chiede che si intervenga con la massima urgenza “al fine di porre i necessari e dovuti correttivi per evitare in futuro spiacevoli contenziosi che potrebbero evolversi in problemi di tipo medico legale”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.