Lunedì 18 Novembre 2019
L'opera garantirà la circolazione sulla Ss114 in alternativa al ponte, che verrà demolito


Torrente Agrò, avviata la costruzione della passerella provvisoria

di Andrea Rifatto | 09/05/2016 | ATTUALITÀ

2513 Lettori unici

Il cantiere è stato aperto sul lato di S. Teresa

Hanno preso il via questa mattina i lavori di costruzione della passerella provvisoria sul torrente Agrò, tra S. Teresa di Riva e Sant’Alessio Siculo. Uomini e mezzi della Fip Industriale Spa di Selvazzano Dentro (Padova), impresa che si è aggiudicata gli interventi, sono entrati in azione sulla sponda sinistra del corso d'acqua, sul lato santateresino, all’interno del cantiere che era stato allestito nel settembre scorso all’altezza dell’area ex Stat. L’inizio dei lavori era stato previsto dall’Anas, ente gestore Strada statale 114, entro la prima metà di aprile ma ulteriori lungaggini burocratiche hanno fatto slittare il termine di altri 15 giorni. La passerella servirà a garantire la circolazione sulla Statale in alternativa al ponte Agrò, infrastruttura staticamente ormai poco sicura e per la quale è stata è prevista la demolizione e successiva ricostruzione, dove si transita attualmente a senso unico alterato regolato da semafori e con altre limitazioni. L’opera verrà posizionata in linea perpendicolare all'alveo tra piazza Mercato e l'area fluviale sulla sponda di Sant’Alessio, per poi innestarsi tramite due semicurve sulla Strada provinciale 12 in via Mantineo, da dove i mezzi riprenderanno la Ss114. 

La struttura per l'attraversamento del torrente sarà realizzata con un profilo stradale “a corda molla” tramite la posa di canne metalliche Armco serie pesante, che verranno poi ricoperte con un getto di calcestruzzo armato e con un successivo strato di asfalto come pavimentazione stradale, così da consentire il transito dei veicoli con doppio senso di circolazione. Secondo il cronoprogramma i lavori dovrebbero concludersi entro 120 giorni: la ditta conta di operare con continuità facendo ruotare le squadre di operai in modo da non interrompere le lavorazioni se non per brevissimi periodi durante il mese di agosto. L’apertura della passerella non si avrà dunque prima di metà settembre e ciò comporterà notevoli disagi alla circolazione sul ponte Agrò durante la stagione estiva ormai alle porte, quando l’aumento dei veicoli in transito causerà lunghe code sulla Statale, vista anche la presenza dei semafori. Direttore dei lavori è l’ing. Cristiano Fogliano, capocentro Anas di Messina, che sarà anche il coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione. La direzione dei cantieri è stata invece affidata al geom. Fabio Dolcetti, rappresentante dell’impresa esecutrice. Assistente per conto dell’Anas è il geometra santeteresino Antonino Di Bella.

Più informazioni: ponte agrò  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.